Sciopero generale 8 marzo: stop scuola, sanità, trasporti, aerei, Inps e non solo

Domani 8 marzo sciopero generale dipendenti pubblici e privati, si ferma la scuola, la sanità, i trasporti, gli aerei e non solo.

di , pubblicato il
sciopero generale

Domani 8 marzo 2022 ci sarà uno sciopero generale che interesserà vari settori, sia pubblici che privati. Lo stop riguarderà la scuola, il settore dei trasporti per cui anche Trenord/Trenitalia, quello aereo e  i mezzi pubblici. Inoltre il mondo della sanità e l’Inps. Ecco dettagli in merito.

8 marzo 2022 sciopero generale scuola, Inps e sanità

Così come accaduto a febbraio, il Miur con una nota ha comunicato che ci sarà uno sciopero generale nazionale per l’intera giornata dell’8 marzo. Come sempre, quindi, le amministrazioni con anticipo dovranno comunicare il numero dei lavoratori che vi hanno aderito nonché la durata dello stop e la misura delle trattenute fissate.
Domani potrebbe esserci anche lo sciopero dei lavoratori Inps per l’intera giornata. In relazione alla loro eventuale adesione potrebbero quindi verificarsi dei disagi per gli utenti per la ridotta attività.
Si fermerà anche tutto il personale dipendente del settore sanitario nazionale. Verranno però garantiti i servizi indispensabili come il Pronto Soccorso e i servizi che riguardano problemi non-differibili della salute dei cittadini sia ricoverati che non.

Trasporti, mezzi pubblici, aerei: sciopero generale 15 febbraio-16 febbraio

I lavoratori Trenitalia sciopereranno da mezzanotte alle 21 dell’8 marzo. Garantiranno però le fasce protette ovvero dalle 6 alle 9 e dalle 18 alle 21. Sul sito di Trenitalia si legge che non sono previste modifiche alla circolazione dei treni a Lunga Percorrenza. Anche Trenord sciopererà dalla mezzanotte alle 21 dell’8 marzo per cui i servizi regionali, suburbani, aeroportuali e a lunga percorrenza potrebbero subire variazioni. Anche l’Anas sotto la sigla sindacale Cobas si fermerà per 24 ore.
Per quanto concerne i mezzi pubblici, a Roma sciopererà l’Ama, l’Atac, la Cotral e Roma Tpl. Sul sito dell’Atac si legge che le corse garantite sull’intera rete saranno da inizio servizio fino alle 8.30 e dalle 17 a alle 20. Sul sito Atm di Milano si legge invece che metropolitane saranno garantite per tutta la giornata ma potrebbero esserci delle conseguenze sul servizio dopo le 18.

I bus, i tram, i filobus potrebbero invece non essere garantiti dalle 8.45 alle 15 e dopo le 18. La funicolare di Como-Brunate, invece, potrebbe osservare lo stop dalle 8.30 alle 16.30 e dalle 19.30 a fine servizio. Le linee Agi cancellate potrebbero essere la 201, 220, 222, 230, 328, 423, 431, 433 e le Smart Bus in partenza nella fascia oraria compresa tra le 8.45 e le 14.59 e dopo le 18.
Ci sarà anche lo sciopero Eav a Napoli con lo stop della Cumana, Circumvesuviana, Metrocampania NordEst e linea Napoli-Piedimonte-Benevento.
Dal sito del Ministero dei Trasporti, poi, si evince che ci sarà anche lo sciopero del personale della società Sea Aeroporti di Milano e Malpensa di 4 ore dalle 10 alle 14. In più quello del settore marittimo per le isole maggiori di 24 ore da 1 ora prima della partenza e per le isole minori dalle 00.01 alle 24.
[email protected]

Argomenti: ,