'Sciopero corrieri Amazon contro Green Pass, consegne a rischio?

Sciopero corrieri Amazon contro Green Pass, consegne a rischio, cosa c’è di vero?

Cosa c'è di vero dietro la protesta contro il Green Pass.

di , pubblicato il
corrieri Amazon

Cosa c’è di vero nel paventato sciopero dei corrieri Amazon che, si dice, vogliano protestare contro il Green pass? Ve lo diciamo subito senza troppi fronzoli: nulla. Vediamo però di fare un piccolo passo indietro per capire come è nata questa bufala.

Sciopero corrieri Amazon, cosa c’entra il Green Pass

Il Green pass c’entra sempre, sono in realtà i corrieri di Amazon a non c’entrarci nulla. La notizia è rimbalzata sui social nell’ultima settimana come conseguenza di un’altra notizia che non era propria una bufala, ma che si è rivelata poi essere un flop. Stiamo parlando dello sciopero dei camionisti annunciato per il 27 settembre. Da Telegram a TikTok, su tutti i social la protesta dei guidatori dei mezzi pesanti pareva dover fermare l’Italia, uno sciopero massiccio anche se stranamente non annunciato da nessuna sigla sindacale.

Parliamo quindi di una sorta di protesta autonoma nata sui social ,proprio come quella dei no vax che volevano sbloccare le stazioni dei treni qualche settimana fa e che si è rivelata essere poi un clamoroso flop. Stavolta il buco nell’acqua è per i no Green pass. Inizia ad essere evidente che, a livello di organizzazione effettiva, i social non sono poi questa grande risorsa. Scatenare dissenso, alimentare polemiche, questo sì, lo fanno a meraviglia, quando però si tratta poi di scendere in piazza, ossia mettere insieme le persone che hanno protestato dietro la tastiera, pare che la potenza dei social continui ancora a scricchiolare. Insomma, potenti nel mondo virtuale, meno prominenti in quello reale.

Sciopero corrieri Amazon, una bufala mal riuscita

Dallo sciopero dei camionisti, che avrebbe dovuto paralizzare l’Italia, ecco che la notizia diventa sciopero dei corrieri Amazon, anche perché se davvero i camionisti avessero incrociato le braccia, allora inevitabilmente i pacchi da consegnare ai corrieri non sarebbero arrivati, perché fermi nei camion.

Insomma, ecco la costruzione di una notizia falsa, partita comunque da un fatto reale, anche se molto ingigantito, e trasformatori poi in evento da clickbait. Purtroppo, in questa pandemia notizie di questo tipo sono proliferate ogni giorno di più.

Potrebbe interessarti anche Terza dose vaccino non scontata per tutti, ecco chi non dovrebbe farla e il piano per l’antinfluenzale

Argomenti: Nessuno