Sciopero aerei 26 luglio 2019: fino a 24 ore di stop, orari e informazioni sulle proteste

Sciopero Alitalia e aerei a livello nazionale venerdì 26 luglio, i dettagli sulle proteste.

di , pubblicato il
Sciopero Alitalia e aerei a livello nazionale venerdì 26 luglio, i dettagli sulle proteste.

Nuovi scioperi in vista durante il mese di luglio e le partenze verso le mete di vacanza rendono tutto più difficile. Tra il 24 e il 26 luglio i trasporti saranno protagonisti di alcune importanti proteste, dapprima con lo stop di treni, traghetti, taxi e trasporti pubblici locali previsti per il giorno 24 e poi gli aerei che invece si fermeranno il 26 luglio.

Le proteste sono state indette da ANPAC, ANPAV e USB Lavoro Privato.

Sciopero aerei 26 luglio, proteste per 24 ore

Lo sciopero degli aerei del 26 luglio riguarderà non solo Alitalia ma anche tutti gli aeroporti nazionali più importanti e i dipendenti. A scioperare per 24 ore saranno il personale Sea di Malpensa e Linate, stessa data per lo sciopero di Alitalia della durata di 24 ore, con inizio a mezzanotte e termine dopo 24 ore. Si fermeranno per 4 ore, invece, il personale di terra di Air Italy. Un’altra protesta di 4 ore è stata indetta da FILT-CGIL, FIT-CISL e UILT-UIL e andrà in scena dalle 10 alle 14 coinvolgendo i dipendenti aeroportuali anche di terra tranne che quelli dell’Enav. Per chi deve partire in aereo dunque sarà una giornata molto pesante considerato che è anche venerdì e si concentreranno molte partenze verso le mete vacanziere. 

Il 24 luglio sciopero di treni e mezzi pubblici

Solo due giorni prima, invece, a scioperare saranno treni, mezzi pubblici locali e traghetti. Anche in questo caso a rischio ci saranno le partenze per le vacanze come abbiamo visto anche in questi articoli in cui sono illustrati tutti i dettagli sullo sciopero del 24 luglio.

Leggi anche: Sciopero nazionale trasporti 24 luglio: stop treni, traghetti e mezzi pubblici, le info

Sciopero mezzi pubblici, taxi, aerei 24 e 26 luglio 2019: ecco i primi dettagli

A fermarsi saranno i treni nazionali, i traghetti verso le isole, ma anche i taxi e i mezzi pubblici locali tra cui bus, metro, tram in molte città italiane. Lo sciopero dei mezzi a livello locale varierà in base alle città come riportato su http://scioperi.mit.gov.it.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,

I commenti sono chiusi.