Sardegna tra mini lockdown e aumento di contagi: ecco dove e cosa sta accadendo

Ecco in quali paesi della Sardegna sono in atto nuovi mini lockdown, come funzionano e quali sono i dati relativi all'aumento dei contagi.

di , pubblicato il
Variante Delta

In Sardegna negli ultimi giorni si registra un aumento di contagi per cui sono stati imposti dei nuovi mini lockdown. L’isola, quindi, non è più Covid Free. Ciò che più di tutto sconforta, però, sono i dati relativi al monitoraggio della Fondazione Gimbe che nella settimana tra il 7 ed il 13 luglio registra un aumento del 202,7%. La Sardegna con tale picco è solo seconda dopo il Molise dove si registra un boom di casi del 271%.

Quali sono i paesi della Sardegna in mini lockdown

I mini lockdown in Sardegna sono scattati a Serrenti nel medio Campidano (vicino Cagliari) dove il numero dei positivi è cresciuto di 21 unità mentre quello delle persone in quarantena a 211. Proprio per questo il sindaco ha emanato un’ordinanza con imposizione di sospensione di eventi culturali, sportivi, ricreativi e musicali fino a nuovo ordine. Inoltre è stato ripristinato il coprifuoco per locali pubblici. I parchi, i ristoranti ed i bar saranno poi chiusi dalle ore 23 alle 5 del mattino. E ancora saranno vietati assembramenti nei luoghi pubblici, saranno vietate le feste private sia all’aperto che al chiuso ma anche tutte le forme di intrattenimento nelle are esterne ai bari, ai luoghi di pubblico interesse, pub e locali. Nei giorni di chiusura, poi, l’attività amministrativa sarà solo su prenotazione. Le medesime restrizioni dureranno fino alla prossima settimana anche ad Usini che è un paese nel Sassarese.

Intanto si attendono dei provvedimenti da parte della Regione per far fronte a tale situazione. Tra le ipotesi in campo ci sarebbe un’intensificazione dei tamponi negli scali e dei controlli nonché l’appello alla massima prudenza. Per questo si invitano tutti a rispettare le regole basilari ovvero l’uso corretto della mascherina nonché il distanziamento sociale e l’igiene delle mani.


L’ultimo bollettino di ieri, intanto, registra 112 nuovi contagi contro i 135 del giorno precedente. Inoltre si registrano 42 pazienti in area medica (che sono 6 in meno rispetto al report precedente) e 2 nuovi in terapia intensiva.

Leggi anche: Obbligo vaccinale e lockdown selettivi solo per chi non si vaccina: le idee degli esperti
[email protected]

Argomenti: ,