Russia, addio MacDonald’s, fast food patriottico a Mosca per attaccare gli USA

Altro che sanzioni, la Russia fa scudo intorno a sé e lancia la nuova catena di fast food alla faccia dei McDonald's.

di , pubblicato il
Russia

Altro che sanzioni in Russia, ora anche gli americani pagheranno l’ira di Putin. In pizza Pushkin, a Mosca, via il McDonald’s e al suo posto un nuovo fast food tutto russo dal nome tradotto in Delizioso e basta. Bagno di folla alla presentazione del locale. Così la Russia di Putin risponde agli Stati Uniti, alle sanzioni dell’UE e a tutti coloro che la vogliono in crisi economica.

Russia, addio McDonald’s

Le sanzioni inflitte dall’Europa non stanno sortendo gli effetti sperati. A parlare ora sono alcuni economisti che, almeno per il breve periodo, affermano che tutta questa punizione per ora non è stata un grande problema e che Mosca non ha subito alcun danno economico. Ciò non vuol dire che non ci saranno conseguenze nel lungo termine, ma è anche vero che se la questione è di lunga gittata, nel frattempo la Russia potrà correre ai ripari e organizzare un nuovo sistema economico per contrastare la futura crisi. E sostanzialmente è quello che i suoi economisti stanno facendo.

Così come iniziare a chiudere definitivamente i ponti con il capitalismo a stelle e strisce e mettersi in proprio anche se questione in cui gli americani non dovrebbero essere secondi a nessuno, stiamo parlando del fast food. È notizia di ieri la riapertura del primo punto vendita della catena “Vkousno i totchka” della società Sistema Pbo. Il McDonald’s aveva abbandonato il paese dopo l’invasione dell’Ucraina. Mosca sceglie una giornata simbolica di grande importanza per questo nuovo passo verso la propria indipendenza economica, ossia la giornata della Festa Nazionale della Federazione.

Russia, la scalata dei fast food

C’erano una volta i comunisti che mangiavano i bambini.

Oggi questi federalisti russi si gonfiano di fast food e cibi spazzatura proprio come noi capitalisti occidentali. Battute a parte, già da oggi sono attese le aperture di altri 50 fast food, e così via dai 50 ai 100 punti della catena che si apriranno ogni settimana. Insomma, una vera e propria epidemia di fast food Delizioso e basta che si scatenerà sul paese. A giudicare dall’accoglienza di ieri comunque la cosa è particolarmente gradita ai cittadini russi. Insomma, alla fine tutto il mondo è paese.

Argomenti: