Roman Abramovic notizia choc, sospetto avvelenamento per l’oligarca russo

Notizia sconcertante per Roman Abramovic, i dubbi erano reali, l'oligarca russo è stato effettivamente avvelenato.

di , pubblicato il
Guerra in Ucraina

Nessun sospetto, la notizia è confermata, Roman Abramovic, oligarca russo ed ex presidente del Chelsea, è stato avvelenato. Secondo le analisi tossicologiche, la dose non era legale si è trattato soltanto di un avvertimento.

Roman Abramovic avvelenato

Perché avvelenare Abramovic? L’ex presidente della squadra londinese è uno dei pochissimi oligarchi russi, forse l’unico in assoluto, a non essere stato colpito dalle sanzioni, in quanto la stessa Ucraina ha chiesto all’occidente di risparmiarlo perché avrebbe potuto giocare un ruolo cruciale nelle trattative con la Russia. Ed è ciò che effettivamente Abramovich ha fatto, impegnandosi per un accordo diplomatico tra i due paesi e riportare quindi la pace. Cosa che però al momento non gli è affatto riuscita.

Anzi, quel che stava per ottenere era una bella fossa profonda 6 piedi, come direbbero negli USA. La situazione quindi si fa estremamente preoccupante ora per Abramovich, un avvertimento chiaro, in perfetto stile Russia. L’avvelenamento comunque riguarda un’azione di due settimane fa, quindi ora il magnate è fuori pericolo e ha già fatto sapere che riprenderà la sua strada per i negoziati. Sul report giornalistico che si è occupato del caso si legge che “tre membri della delegazione che ha partecipato ai colloqui di pace tra Russia e Ucraina la notte tra il 3 e il 4 marzo hanno sofferto sintomi coerenti con l’avvelenamento con armi chimiche. Una delle vittime era l’imprenditore Roman Abramovic”.

Roman Abramovic, il negoziatore

Il report conclude che “in base a esami condotti in loco e da remoto, gli esperti hanno concluso che i sintomi erano molto probabilmente il risultato di un avvelenamento intenzionale con armi chimiche non ben definite”. Ad ogni modo: “i tre membri del team negoziale si sono ritirati in un appartamento a Kiev e durante la notte hanno iniziato a manifestare i primi sintomi, tra cui infiammazione agli occhi e alla pelle, e dolore lancinante agli occhi. I sintomi non sono diminuiti fino al mattino”.

Potrebbe interessarti anche I danni economici della guerra in Ucraina, ecco quanto è costata ad oggi a Kiev l’invasione russa

Argomenti: ,