Ritorno a scuola a rischio: per l’Oms variante inglese Covid più contagiosa per bambini

L'Oms studia la variante inglese del Covid e intanto in Gran Bretagna ci sono timori per un ritorno a scuola a gennaio dopo le festività natalizie.

di , pubblicato il
Omnicalculator: il portale che aiuta a capire quando sarà il proprio turno per il vaccino anti-Covid.

David Nabarro, l’inviato speciale dell’Onu per il Covid, ha comunicato che l’Oms ovvero l’Organizzazione Mondiale della Sanità sta studiando la variante inglese del virus che potrebbe essere “più facilmente trasmissibile da giovani e bambini“. Per questo c’è timore per un ritorno a scuola a gennaio.

Variante inglese Covid: per l’Oms potrebbe essere più contagiosa per i giovani

Per l’Oms la variante inglese del Covid potrebbe essere più facilmente trasmissibile da bambini e giovani ma in merito a ciò sono ancora in corso degli studi più approfonditi. Questo è quanto ha comunicato David Nabarro a Skynews. In Gran Bretagna, quindi, si teme che possa slittare la riapertura delle scuole dopo le festività natalizie ed anche Mark Harris, virologo dell’Università di Leeds, ha espresso preoccupazione per la nuova variante.

Il capo delle emergenze dell’Oms il cui nome è Micheal Ryan ha spiegato che si stanno effettuando delle indagini per capire se la variante inglese dà sintomi più gravi. Inoltre si sta cercando di capire per la nuova variante se ci sono cambiamenti nella risposta anticorpale e nell’efficacia del vaccino.

Variante Covid e vaccino

L’Oms Europa, intanto, ha convocato una riunione straordinaria degli Stati Membri per capire cosa fare di fronte a questa nuova emergenza. In merito a ciò la Moderna in un comunicato stampa ha comunicato che in base ai dati in loro possesso si è quasi certi che l’immunità contro il vaccino sia protettiva anche contro la variante inglese del Covid. In ogni caso l’azienda ha spiegato che farà dei test aggiuntivi per avere la massima certezza così come Pfizer. Ugur Sahin, il Ceo della Biontech ha invece ricordato che le proteine del virus sono in corrispondenza perfetta con quelle dei ceppi maggiormente diffusi.

Proprio per questo c’è grande fiducia che il vaccino funzioni anche per la nuova variante.

Potrebbe interessarti: La variante inglese del covid e l’ombra di un nuovo lockdown dopo Natale

[email protected]

Argomenti: , ,