'Rincari colazione al bar: stangata caffè fino a 1,50 euro

Rincari colazione al bar: stangata caffè fino a 1,50 euro, ecco quanto costa adesso in Italia

Rincari colazione al bar, ecco quanto costa adesso il caffè.

di , pubblicato il
Rincari

Il 2022 è iniziato non solo con i rincari delle bollette di luce e gas e della pasta, che ha in genere determinato un rialzo dei prezzi dei generi alimentari, ma anche della colazione al bar. La colpa è dell’inflazione causata in parte dal caro energia e dall’aumento dei costi di materie prime e trasporti.

Rincari colazione al bar, ecco quanto costa adesso il caffè

Andare a fare colazione al bar, quindi prendere il classico caffè che milioni di italiani si concedono, costerà di più. Ma quanto?
Molti bar hanno dovuto aumentare i costi, basti pensare che ormai il prezzo medio è arrivato a 1.50 centesimi, sopratutto in quelli storici. “Chi aumenta ora non l’ha fatto per speculare, ma solo per sopravvivenza” ha detto un barista torinese a Today, rialzi che riguardano anche altri prodotti come la cioccolata calda, cappuccino, cornetti.

In genere i rincari variano da 10 centesimi a 40 centesimi da Nord A Sud, tutto dipende da dove si trova il bar. Se prima un caffè costava 1,10, ora è facile arrivare a 1,50 euro. A Trieste un caffè viene a costare 1,20 circa, a Trento si arriva a 1,30, così come a Bologna, Firenze e Genova, a Milano arrivano a 1,20, a Roma fino a 1,2p mentre a Napoli, Bari, Palermo e Lecce è facile pagarlo ormai 1 euro.

A pesare sono i costi in rialzo di luce e gas che determina quindi spese maggiori per le materie prime. Come sostiene Assoutenti i “maggiori costi in capo agli esercenti, inevitabilmente, vengono scaricati sui consumatori“. Secondo il presidente Fabio Truzzi: “Se l’emergenza proseguirà nel 2022 la tazzina di caffè consumata al bar potrebbe raggiungere il record di 1,50 euro nel corso dell’anno, con un aumento del +37,6% sul 2021, e la colazione completa potrebbe costare addirittura il 41,6% in più, trasformando un rito quotidiano in un lusso“.

Rincari anche per cornetti e cappuccino

Non va meglio neppure per il cappuccino, che ormai costa 2 euro a fronte degli 1,40 euro di un tempo, mentre il classico cornetto è arrivato a costare 1,40 contro 1 euro del passato. Quindi calcoli alla mano, fare colazione al bar adesso arriva a costarci 3,40 euro contro 2,40 euro del 2021.
Se a tutto ciò si aggiunge i prezzi in rialzo per le bollette di luce e gas e i rincari di molti generi alimentari come pasta e prodotti per la cura della persona e il carburante, per le famiglie sarà una vera stangata che andrà ad influire pesantemente sul potere d’acquisto.

Vedi anche: Allarme rincari al supermercato, la pasta costa sempre di più: cosa sta succedendo?

Argomenti: ,