'Rientro a scuola o DAD oggi, nota operativa Ministero Istruzione-Salute

Rientro a scuola o DAD oggi, ecco la nota operativa Ministero Istruzione-Salute che tutti aspettavano

Il Ministero dell’Istruzione ha inviato una nota operativa contenente tutti i chiarimenti sul rientro a scuola, la DAD e la quarantena.

di , pubblicato il
Scuola piano estate 2022

Il Ministero dell’Istruzione ha inviato una circolare contenente una serie di chiarimenti sul rientro a scuola. Inoltre sull’attivazione eventuale della DAD e il nodo della quarantena e del tracciamento per studenti e personale scolastico. Seguendo le disposizione del 30 dicembre del Ministero della Salute, si specifica la modalità di gestione delle positività.

Chiarimenti sul rientro a scuola e la DAD nella circolare del Ministero dell’Istruzione

Il primo chiarimento sul rientro a scuola riguarda la questione della privacy. La circolare chiarisce che, nella secondaria di I e II grado, quando vi sono due casi di positività nel gruppo classe, il requisito per poter frequentare in presenza, nel periodo di autosorveglianza, deve essere dimostrato alla scuola dall’alunno interessato. I requisiti sono: conclusione del ciclo vaccinale primario, guarigione da meno di 120 giorni, somministrazione della dose di richiamo. Tutto questo, dunque, non comporterà alcuna violazione della privacy.
La circolare chiarisce anche che chi si trova in regime di autosorveglianza può accedere ai tamponi gratuiti, che possono essere effettuati in farmacia o presso una struttura convenzionata.

DAD, quarantena e tracciamento: il rientro a scuola per infanzia, primaria e secondaria di I e II grado

Ecco uno schema riassuntivo su come funzionerà il rientro a scuola e l’attivazione della DAD per i differenti cicli.
1. Sistema 0-6 anni. Con un caso di positività nel gruppo classe, l’attività didattica sarà sospesa per 10 giorni. La misura sanitaria prevista è la quarantena di 10 giorni con test negativo in uscita (sia tampone molecolare che antigenico).
2. Scuola primaria. Con un caso di positività nel gruppo classe, l’attività didattica sarà in presenza e si consiglia una distanza di 2 metri durante la consumazione del pasto.

La misura sanitaria prevista è la sorveglianza con test rapido effettuato quanto prima (T0) e dopo cinque giorni (T5). Se il risultato dei tamponi è negativo si può rientrare in classe, mentre se è positivo è necessario informare il DdP e il MMG/PLS e non recarsi a scuola. Con due casi di positività, l’attività didattica è sospesa per 10 giorni con attivazione della DAD; la misura sanitaria è la quarantena di 10 giorni con test negativo in uscita (sia tampone molecolare che antigenico).

3. Scuola secondaria di I e II grado e IeFP. Con un caso di positività nel gruppo classe, l’attività didattica sarà in presenza con obbligo di mascherina FFP2 per almeno 10 giorni e si consiglia una distanza di 2 metri durante la consumazione del pasto. La misura sanitaria prevista è l’autosorveglianza. Con due casi di positività, per gli studenti che non hanno concluso il ciclo vaccinale o siano guariti da più di 120 giorni, l’attività didattica è sospesa per 10 giorni con attivazione della DAD; la misura sanitaria è la quarantena di 10 giorni con test negativo in uscita (sia tampone molecolare che antigenico). Per gli studenti che hanno concluso il ciclo, sono guariti da meno di 120 giorni o hanno fatto il richiamo, obbligo di mascherina FFP2 per almeno 10 giorni e autosorveglianza. Con tre casi di positività, l’attività didattica è sospesa per 10 giorni con attivazione della DAD.
Leggi anche: Rientro a scuola, le nuove regole su quarantena, tracciamento e DAD
[email protected]

Argomenti: ,