Riaperture 1 aprile 2022 e meno restrizioni Covid grazie ai vaccini, ma attenzione a questi segnali d’allerta

Riaperture aprile 2022, meno restrizioni Covid grazie ai vaccini.

di , pubblicato il
Riaperture aprile 2022

Da oggi, 1 aprile, prendono il via le riaperture per uscire dall’emergenza covid-19. Si va dall’addio al sistema a colori, la fine dello stato d’emergenza e dell’obbligo di Green Pass per i luoghi all’aperto e altri come negozi, banche e poste.

Riaperture aprile 2022, meno restrizioni Covid grazie ai vaccini

Nonostante tutto in alcune Regioni la situazione è ancora delicata e in Sardegna e Calabria ci sono numeri da zona gialla. Secondo quanto si legge nel 91° Instant Report Covid-19 dell’Alta scuola di economia e management dei sistemi sanitari (Altems) dell’Università Cattolica, Facoltà di economia, campus di Roma, in queste regioni i numeri relativi all’occupazione dei posti letto in terapia intensiva e di area non critica sono ancora preoccupanti.

A fare chiarezza è stato anche Americo Cicchetti, direttore Altems:

“Nell’ultima settimana tornano a superare le soglie di pericolo. A poco più di un mese dalla discesa della curva della quarta ondata, il contagio preoccupa nuovamente e come un semaforo lampeggiante ci suggerisce che alcune misure sanitarie vanno ancora mantenute in queste settimane”.

Da giorni, infatti, la curva del contagio sta tornando a salire a causa della variante Omicron 2 e l’ultimo bollettino del 31 marzo ha segnalato 73mila casi contro i quasi 100mila del giorno prima.

Come proseguono le vaccinazioni e le Regioni dove ci sono più vaccinati

Per quanto riguarda le vaccinazioni, le regioni che segnalano una copertura elevata nella fascia d’età 50-79 anni è la Puglia con l’86,3% mentre la Sicilia segnala il numero più basso, il 72,7%. Nella fascia d’età 5-19 anni è invece la Lombardia ad avere la copertura più alta, con il 27,6% mentre la Provincia autonoma di Bolzano segnala il numero più basso con il 15,3%.

A livello nazionale, invece, la popolazione con la terza dose nella fascia d’età 50-79 anni è dell’81,2% e nella fascia d’età 5-19 anni è del 23,3%.

Vedi anche: Quarantena positivi al Covid e regole isolamento contatti stretti, da oggi cambia proprio tutto!

Argomenti: ,