Resistenza Ucraina fa saltare i piani di guerra lampo di Putin, rischio Afghanistan europeo?

Resistenza Ucraina fa saltare i piani di guerra di Putin? Un'analisi.

di , pubblicato il
Guerra in Ucraina

Continua la guerra scatenata dalla Russia, intanto ci si chiede quanto potrà durare la resistenza dell’Ucraina. Secondo le ultime previsioni, è verosimile che le forze russe riescano nel loro intento ma una volta che il paese sarà conquistato, sarà altrettanto facile che la Russia rimanga bloccata in una sorta di Afghanistan europeo, come ha fatto notare il presidente francese Emmanuel Macron, quando ha parlato della possibilità di una lunga guerra in Ucraina, un paese che ha 44 milioni di abitanti.

Resistenza Ucraina fa saltare i piani di guerra di Putin? Un’analisi

Per i russi non sta proprio procedendo come Putin si aspettava, le forze ucraine stanno ancora resistendo e il paese ha dovuto mandare altre forze per contrastare la resistenza dell’Ucraina. Kiev e altre città resistono nonostante l’attacco, molta gente ha deciso di arruolarsi e difendere la propria libertà, ecco perché quella che poteva sembrare una guerra breve e facile da vincere, si preannuncia più complicata del previsto. Non è nemmeno impossibile pensare che tutto ciò si potrebbe ritorcere contro Putin. Come riporta Il Giornale, va ricordato che l’Ucraina è un paese con un governo filoccidentale eletto liberamente e con un popolo molto motivato a difendere la propria libertà.

Perché si rischia un Afghanistan europeo

Nulla a che fare con i bielorussi che nel 2020 provarono a ribellarsi alla dittatura post sovietica ma senza trionfare. Il malumore in Ucraina per il nazionalismo di Putin è evidente, così come i sentimenti anti-Cremlino, ecco perché per la Russia sconfiggere l’Ucraina potrebbe avere costi che nel lungo periodo anche dal punto di vista delle risorse, da non sottovalutare. Da considerare anche parte del popolo russo, che in questi giorni si è riunito nelle piazze per dire no alla guerra, un popolo che potrebbe iniziare a manifestare il suo scontento verso Putin, insieme a giornalisti, artisti, sportivi russi che si sono ribellati.

Infine, non da meno le pesanti conseguente per la Russia a causa delle sanzioni inflitte dall’Europa, soprattutto per quegli oligarchi arricchiti grazie a Putin.

Vedi anche: Terza Guerra Mondiale ancora evitabile? Analisi della CNN e la profezia di 100 anni fa

Argomenti: ,