Ranitidina Zentiva ritirata dal mercato, ecco i lotti bloccati

Nuovo allarme ranitidina, ritirati altri 12 lotti dal mercato.

di , pubblicato il
Nuovo allarme ranitidina, ritirati altri 12 lotti dal mercato.

Ritirati nuovi farmaci dall’Aifa, sempre a base ranitidina, stavolta il motivo è l’impurezza, si tratta nello specifico di Ranitidina Zentiva, sono 12 i lotti rimossi dal bancone e ritirati quindi dal mercato.

Stop a Ranitidina, nuovi lotti ritirati

Il motivo sostanzialmente è sempre il medesimo, dalle analisi infatti risulta che nei farmaci è presente l’impurezza N-nitrosodimethylamine (NDMA) sostanza potenzialmente cancerogena per l’uomo.

L’Aifa ha quindi disposto un nuovo ritiro dei lotto interessati, che ora li andiamo subito a scoprire:

RANITIDINA ZEN*20CPR RIV 150MG – AIC 035335025 – lotti nn. 852137 scad. 30-11-2021, 950759 scad. 30-4-2022, 850490 scad. 28-2-2021, 751461 scad. 31-8-2020, 750491 scad. 31-3-2020 e 651875 scad. 30-11-2019;
RANITIDINA ZEN*20CPR RIV 300MG – AIC 035335037– lotti nn. 852139 scad. 30-11-2021, 852138 scad. 30-11-2021, 751899 scad. 30-9-2020, 751462 scad. 31-8-2020, 651877 scad. 30-11-2019 e 651876 scad. 30-11-2019.

E’ la stessa azienda produttrice, la casa farmaceutica Zentiva, ad aver fatto presente il problema e disposto il ritiro dei lotto interessati. Per maggiori informazioni sulla problematica rivolta alla ranitidina, vi invitiamo a prendere visione della pagina specifica presente sul sito dell’Aifa l’Agenzia Italiana del Farmaco.

Potresti essere interessato anche a Influenza 2019 ha già steso 642 mila italiani, ma si arriverà a 7 milioni

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti:

I commenti sono chiusi.