'Quinta ondata Covid-19: si rischia davvero? Le previsioni per Natale

Quinta ondata Covid-19: si rischia davvero? Le previsioni per Natale

Quinta ondata covid-19 possibile prima di Natale? 

di , pubblicato il
covid

Con l’aumento dei contagi covid in alcuni paesi europei come Austria, Germania, Regno Unito, Grecia, Russia, Romania e altri paesi dell’Est, aumenta la preoccupazione in Italia per la quinta ondata.

Quinta ondata Covid-19 possibile prima di Natale?

Nel nostro paese, i contagi a causa della variante Delta restano tutto sommato ancora bassi, anche se alla fine della scorsa settimana toccavano i 5mila. In base all’ultimo report dell’ISS a livello nazionale i contagi sono poco sotto la soglia di 50 casi su 100mila abitanti. Nessuna regione italiana al momento presenta un rischio alto di diffusione del virus ma con il rischio moderato non è detto che la situazione non possa peggiorare nelle prossime settimane con l’arrivo dell’inverno e dei periodi freddi.
Il pericolo di una quinta ondata, però, esiste e non è possibile scongiurarla.

Guardando agli altri paesi, si nota come nel Regno Unito, dopo il picco di luglio con 54mila casi, si è toccato di nuovo i 50mila il 21 ottobre. In Russia continuano a salire i contagi e soprattutto le vittime, una situazione molto delicata che riguarda paesi come Polonia, Romania e Ucraina.
A parlare di una possibile quinta ondata è stato anche il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca durante una diretta Facebook:

“Dateci una mano a evitare che questa quinta ondata, ormai evidentemente alle porte, non diventi un problema delicato a causa delle scuole aperte e non porti a chiudere di nuovo il nostro Paese. Stiamo registrando da due settimane una tendenza all’aumento dei positivi. Quelli che finiscono all’ospedale e in terapia intensiva sono quasi tutti non vaccinati”

Le previsioni

A preoccupare è anche la mutazione della variante Delta che potrebbe causare un nuovo aumento dei casi e di conseguenza una quinta ondata.

Le prossime settimane saranno importanti per capire l’andamento della pandemia in Italia. Nonostante tutto, non si vede l’ombra di lockdown o nuove restrizioni e anche gli esperti hanno parlato di feste di Natale normali, anche se sarà importante vedere come si muoverà la variante Delta Plus e se cresceranno nuovamente i contagi.

Vedi anche: Green Pass fino all’estate 2022: proroga del Certificato sempre più vicina per convincere gli scettici

Argomenti: ,