Quattro aprilante, la storia del 4 aprile e cosa vuole dire questa tradizione

Domani è un giorno speciale, così dice il detto napoletano, ecco la storia del quattro aprilante e cosa significa.

di , pubblicato il
Meteo agosto 2022

A Napoli si dice “Quattro apriante, giorni 40”. Si tratta di un detto popolare molto antico che indica la pioggia per quaranta giorni, qualora il 4 aprile dovesse piovere. Insomma, se domani avremo il maltempo, allora ci attenderanno ancora 40 giorni di inverno, cosa naturalmente impossibile, perché con 40 giorni si arriverebbe a metà maggio. Ma da dove ha origine questa fregnaccia?

Quattro aprilante del 4 aprile, le origini

Nell’era della scienza e della tecnologia (che pure hanno i loro pesanti contro), queste baggianate per fortuna sono bandite, ma se vi fate un giro per i vicoli di Napoli non sarà difficile trovare qualche vegliardo, o magari anche qualche signora più giovane, propiziare una frase del genere e ricordare la profezia del 4 aprile. Si tratta infatti di uno dei detti più famosi del mondo partenopeo, ma da dove nasce? Ci sono studiosi che sono andati a scandagliare nell’Archivio metereologico della città nato nel 1872 per scoprire se questo proverbio avesse avuto un riscontro in passato.

Era plausibile infatti pensare che tale diceria fosse nata a seguito di una grande pioggia durata 40 giorni a partire dal 4 aprile, ma nulla è stato trovato in tal senso. Ma come nasce allora questa diceria? Pare che comunque statisticamente i primi giorni di aprile sono abbastanza piovosi, un dato ancora più antico infatti li definiva brillanti, termine che starebbe ad indicare la brillantezza della pioggia, quindi da qui la similitudine tra il brillare e il piovere.

Quattro aprilante, conclusione

Un altro studio avrebbe evidenziato come questa pioggia dei primi giorni di aprile sarebbe stata in passato sintomo di annata positiva. In realtà quindi il quattro aprilante sarebbe di buon auspicio, ed è molto probabile quindi che il passaparola popolare abbia trasformato questo senso, decisamente più semplice e incline con le inclinazioni popolari, con una profezia meteorologica che invece non ha alcun motivo di esistere.

Potrebbe interessarti anche Quanto costa adesso il carburante e cosa succede ai prezzi di benzina e diesel dopo Pasqua

Argomenti: