'Quarta ondata e nuove regole locali dei sindaci: ecco le mosse salva feste

Quarta ondata e nuove regole locali dei sindaci: dalle mascherine all’aperto, mercatini e shopping a numero chiuso

Le nuove regole per evitare il lockdown: dalle mascherine all’aperto ai mercatini.

di , pubblicato il
Quarta dose vaccino contagi covid

La paura per la quarta ondata di covid-19 e di nuovi lockdown e restrizioni, sta portando i sindaci di alcune città a rivedere le regole per le feste di Natale, anche per evitare problemi e un nuovo boom.

Le nuove regole per evitare il lockdown: dalle mascherine all’aperto ai mercatini

In particolare, è il Nord-Est quello maggiormente colpito in questo momento. Tra le varie regole previste ad esempio, il Green Pass obbligatorio per visitare i mercatini di Bolzano, Trento e Rovereto, dove oltre al pass serve un braccialetto che cambia colore per accedere, inoltre sono previsti stand limitati e divieto di resse al di fuori delle aree dei mercatini. A Verona, il sindaco Federico Sboarina, ha reintrodotto l’obbligo delle mascherine all’aperto nelle zone centrali della città, a piazza dei Signori, Cortile del Tribunale, Cortile Mercato Vecchio, ponte Pietra e ponte Castelvecchio, dunque, non entrano i no-mask mentre a Trieste sono vietate le manifestazioni fino alla fine del mese nelle aree più frequentate mentre al di fuori dal centro le manifestazioni sono consentite ma con la mascherina. Anche ad Aprilia potrebbero tornare le mascherine all’aperto dopo i 400 contagi segnalati mentre in Sicilia, a Nicolosi, il governatore Nello Musumeci ha firmato un’ordinanza che impone la zona arancione fino al 24 novembre con un coprifuoco leggero dalle 22 alle 5 per chi è senza green pass.

Quarta ondata e shopping a numero chiuso

Per le feste di Natale e l’inizio dello shopping natalizio, si prevedono anche ingressi a numero chiuso nelle vie dello shopping delle grandi città o nei centri storici dove sono previsti maggiori affollamenti e assembramenti.
A Bergamo, sono stati riaperti gli hub vaccinali per accelerare sulla terza dose mentre nelle città di Trento, Bolzano, e Rovereto, oltre alle restrizioni previste per il Green Pass i sindaci non hanno escluso possibili restrizioni con l’avanzare dei contagi.

Vedi anche: Regioni in zona gialla prima del 31 dicembre e rischio Green Pass vincolato, ma che cos’è?

Argomenti: ,