Quanto vive coronavirus sulle superfici: 7 giorni sulle mascherine, nuovo documento

Un nuovo documento del ministero della Salute svela quanto resiste il virus sulle superfici.

di , pubblicato il
Un nuovo documento del ministero della Salute svela quanto resiste il virus sulle superfici.

Si parla ormai da mesi di quanto il coronavirus può resistere in alcune superfici come carta, plastica, tessuti, monete etc. Un nuovo documento del ministero della Salute, firmato da Giovanni Rezza, ha chiarito quanto tempo le goccioline, droplets, possono resistere sulle superfici.

Le goccioline sulle superfici

Il documento si è reso necessario non solo per i cittadini, che in questo modo possono avere chiaro come comportarsi davanti alle varie superfici, ma anche per quelle attività commerciali che devono sanificare ambienti o capi. E’ ormai risaputo che il contagio avviene tramite le goccioline emesse tramite respiro, tosse, starnuti o parlando, per questo la mascherina e la distanza di almeno un metro rimangono fondamentali per prevenire il contagio ma anche le superfici possono diventarlo, proprio perché i droplets possono finire su di esse. Il documento del Ministero contiene una tabella in cui si possono vedere i tempi massimi in cui il virus resiste, quindi per quanto tempo è possibile notare le particelle infette ma anche dopo quanto tempo scompaiono. Si precisa anche che “Bisogna considerare che i dati in essa riportati, essendo generati da condizioni sperimentali, devono essere interpretati con cautela, tenendo anche conto del fatto che la presenza di RNA virale non indica necessariamente che il virus sia vitale e potenzialmente infettivo”.

Fino a 7 giorni sulle mascherine

Ad esempio sulla carta le goccioline sono presenti fino a 30 minuti mentre dopo 3 ore non sono più presenti. Sui tessuti, quindi i vestiti che indossiamo, il virus può rimanere fino a 1 giorno mentre non si rilevano più tracce dopo 3 giorni. Sul legno si va da 1 giorno in cui è presente il virus fino a 2 giorni, in cui non non sono state rilevate tracce. Più lunghi i tempi sulle banconote e vetri, dove rimane fino a 2 giorni mentre dopo 4 non c’è più traccia. Sulla plastica, acciaio inox e lo strato interno delle mascherine chirurgiche invece, le goccioline possono resistere fino a 7 giorni con una media di 4 giorni mentre sullo strato esterno delle mascherine resiste almeno 7 giorni.

Leggi anche: Coronavirus e distanza sociale: Burger King lancia l’hamburger ‘anti contagio’

Argomenti: ,