'Programmi Tv di lunedì 31 gennaio, anticipazioni Report puntata su Rai 3

Programmi Tv di lunedì 31 gennaio, anticipazioni Report puntata su Rai 3

Tra i programmi tv di lunedì 31 gennaio c'è Report su Rai 3, le anticipazioni ci svelano che si parlerà del Covid-19, del Vaticano e degli ultimi 4 anni di vita del governo Berlusconi.

di , pubblicato il
programmi tv lunedì

Tra i programmi tv di stasera lunedì 31 gennaio 2022 in tv c’è il consueto appuntamento con Report su Rai 3, il programma condotto da Sigfrido Ranucci. Le anticipazioni ci rivelano che in puntata si parlerà nuovamente del Covid-19 ma anche degli ultimi quattro anni di vita del governo Berlusconi e del Vaticano.

Programmi Tv lunedì 31 gennaio: c’è Report

La puntata di Report di stasera ripercorrerà gli ultimi anni di vita del governo Berlusconi. Si approfondirà lo scenario economico di quel periodo e le vicende giudiziarie che influenzarono la vita politica del cavaliere. Parliamo ad esempio dei vari processi Ruby uno, Ruby bis e Ruby ter. Per la prima volta, poi, in esclusiva parlerà anche Noemi Letizia che rimbalzò nelle cronache per la sua festa di diciotto anni nel 2009 alla quale partecipò anche Berlusconi.
Si tornerà poi a parlare degli scandali del Vaticano mediante interrogatori inediti, interviste e documenti esclusivi. Quindi dei grandi magazzini Harrods di Londra che dopo l’acquisto hanno fatto perdere al Vaticano più di cento milioni di euro. Per i magistrati, le più alte cariche del Vaticano con quest’affare sono stati truffati in modo magistrale. I soldi dei fedeli, infatti, sono finiti in uno schema che fa pensare alla trame del film “Pacco, doppio pacco e contropaccotto“. Quest’ultimo di Nanny Loy era ambientato nella Napoli degli anni novanta in cui imbroglioni più o meno professionisti si arrangiavano cercando di truffare il prossimo. Il titolo, poi, si rifà al sistema del pacco che era ed è una truffa di strada.
Infine si parlerà di come si muore ancora di Covid-19 dato che nelle ultime due settimane sono decedute circa 4 mila persone.

I vaccini hanno si salvato la vita di molti ma il numero di morti è comunque alto. Si dovrebbero quindi perfezionare le terapie ed in particolare il protocollo della “vigile attesa” sospeso dal Tar e poi riconfermato dal Consiglio di Stato.
Leggi anche: Report Rai3 con Sigfrido Ranucci, svelati in Tv tutti i punti oscuri della strage di Bologna
[email protected]

Argomenti: ,