Prezzi più alti e scaffali scaffali vuoti al supermercato, ecco perché si rischia una crisi alimentare senza eguali

Prezzi più alti e scaffali scaffali vuoti al supermercato, l'indagine e i prodotti a rischio.

di , pubblicato il
Rincari Prezzi supermercato

Tra le conseguenze più temibili della guerra in Ucraina, c’è sicuramente la scarsa disponibilità di beni alimentari nei supermercati. Il rischio scaffali vuoti si è riversato nella popolazione che teme appunto di non trovare cibo e quindi si ritrova a fare scorte spesso inutili senza contare i prezzi più alti.

Prezzi più alti e scaffali scaffali vuoti al supermercato, l’indagine e i prodotti a rischio

Il timore di non trovare cibo a sufficienza a causa del forte aumento dei prezzi e l’indisponibilità in generale è stata rilevata anche da una recente indagine di Altroconsumo, secondo cui il 50% delle persone che hanno risposto al sondaggio teme una minore disponibilità dei prodotti. A preoccupare, appunto, è l’aumento dei prezzi mentre per quanto riguarda l’indisponibilità dei prezzi, è emerso che i prodotti meno disponibili sono l’olio di girasole, l’olio di mais, la farina bianca.

Le scorte però non sono finite, solo che i consumatori ne comprano di più per fare scorte e di conseguenza c’è l’impressione che ce ne siano di meno. La stessa indagine ha rilevato che è stata notata una minore disponibilità di branzini freschi e il 17% di orate fresche a causa dello stop dei pescherecci.

Rischio crisi alimentare senza precedenti

Dopo i rincari delle bollette e del carburante, che solo pochi giorni fa ha toccato i massimi prima del nuovo decreto taglia accise, a preoccupare i leader europei è appunto la carenza di cibo e di alcuni prodotti. Il timore è legato sia alla mancata produzione che alle esportazioni. Joe Biden ha lanciato l’allarme e parlato di una emergenza cibo che sarà reale mentre il presidente francese, Emmanuel Macron parla senza mezze misure di una “crisi alimentare senza precedenti”.

Il peggio deve ancora venire e si vedrà solo tra qualche mese, ora è impossibile seminare in Ucraina e il rischio carestia, per Macron non è scongiurato, soprattutto per i paesi africani. Ma quali sono i prodotti che potrebbero mancare? Dai cereali, all’olio di girasole, mangimi per animali, questi sono tutti quei prodotti a rischio a cui si aggiunge l’aumento dei prezzi, anche se l’Ue spinge per nuove strategie per bilanciare l’aumento dei prezzi, come l’ipotesi di abbassare l’Iva su alcuni prodotti di largo consumo.

Vedi anche: Prezzi benzina e diesel, nuova beffa alle pompe: anche dopo lo sconto il prezzo è tornato a salire

Argomenti: ,