Previsioni meteo luglio, inizio mese estremo, ecco cosa ci dicono gli esperti

I primi giorni di luglio saranno estremi, è questa la previsione degli esperti, condizioni meteo da paura per l'Italia.

di , pubblicato il
Meteo agosto

Non sono lusinghiere le previsioni meteo di inizio luglio. I meteorologi ci mettono in guardia, inizio mese da calco estremo che metterà in modo eventi davvero di difficile sopportazione. Facciamo il punto della situazione con un riassunto delle previsioni climatiche per il prossimo mese.

Previsioni meteo, luglio avvio estremo

Eventi meteorologici particolarmente intensi, è questo il quadro che gli esperti ci propongono per il mese di luglio, soprattutto per i primi giorni. A farla da padrone ancora una volta l’anticiclone Caronte. Tanto, tantissimo caldo in arrivo, cosa che significa anche fenomeni estremi come conseguenza di questo calore devastante. Gli aggiornamenti ottenuti dalle mappature del meteo ci dicono che la novità più interessante riguarda le temperature, previste di gran lunga oltre le medie climatiche.

Tenetevi forte, poiché pare che dovremo fare i conti con valori senza precedenti, sia per durata, sia per intensità, provocati da masse d’aria bollenti in arrivo dal deserto del Sahara. Si parla di numeri bollenti, addirittura 8 gradi oltre le medie dei primi giorni di luglio. In sintesi, si andrà oltre i 35°C (localmente oltre i 40°C), soprattutto in Val Padana, sulle zone interne delle due Isole maggiori e su parte del Centro. Se il trend dovesse essere confermato si andranno a polverizzare i record dell’estate 2003, anno in cui le temperature divennero estreme, rendendo quella estate famigerata.

Previsioni meteo, gli eventi come conseguenza del caldo

Le conseguenze di questo caldo estremo che arriverà subito ai primi giorni di luglio protreranno ad eventi definiti estremi. In particolare, l’ingresso di spifferi freddi e instabili in quota potrebbe agire da innesco per lo scoppio, anche improvviso, di forti temporali, spesso accompagnati da grandine, in particolare durante le ore pomeridiane. Si tratta di fenomeni che rientrano perfettamente in quello più ampio dei cambiamenti climatici.

Insomma, questo mese si preannuncia davvero devastante. Siamo tutti avvisati.

Argomenti: ,