'Pranzo di Natale e consigli anti-covid: in piedi e con finestre aperte

Pranzo di Natale e consigli anti-covid: in piedi e con finestre aperte

I consigli dell'esperto per il pranzo di Natale sicuro.

di , pubblicato il
Tavola di Natale

Da giorni si parla del pranzo di Natale e del cenone di Capodanno, che con i divieti legati al nuovo Dpcm saranno con poche persone. Il consiglio è quello di evitare pranzi con persone non conviventi o comunque non creare tavolate con più di 6-8 persone. 

I consigli dell’esperto per il pranzo di Natale

A dare qualche consiglio a coloro che non vorranno rinunciare al pranzo di Natale, è arrivato Giovanni Di Perri, professore ordinario di Malattie Infettive all’Università di Torino, che ha a La Stampa ha fornito alcuni consigli utili sulle feste. Secondo il medico, per un pranzo di Natale sicuro la cosa migliore è limitare i posti a tavola e invitare solo parenti stretti che si sono già visti di recente, escludendo persone over 65, quelle che rischiano di più. L’esperto invita anche a mangiare in piedi:

Natale? Primo consiglio: non fate niente. Secondo: evitate il pranzo seduti a tavola. Terzo: se proprio ci tenete datevi delle regole. E se alla fine di tutto questo avete ancora voglia di incontrarvi, fatelo pure. L’ideale sarebbe limitare l’evento a persone che già convivono o si sono frequentate di recente, con un limite di posti a tavola, il numero più basso possibile, ed escludendo i parenti oltre 65: se gli vogliamo davvero bene questo è l’anno di lasciarli tranquilli.

Sottoporsi al test rapido

Un’altro modo per essere sereni è sottoporsi ad un tampone rapido prima delle feste, anche se non sempre questi tamponi sono sicuri. L’esperto ha invitato anche a viaggiare solo con la propria auto e dare passaggi solo a conviventi. Durante il pranzo, inoltre, consiglia di tenere le finestre aperte e di indossare la mascherina quando non si mangia.  In particolare, dovrebbero essere gli over 65 a tenere la mascherina per tutto il pranzo e toglierla solo mentre si mangia. Un altro momento da considerare è quello dei saluti, in tal senso si dovrebbero evitare assembramenti e incontri troppo ravvicinati. Anche durante la consegna dei regali di Natale sarebbe meglio rimanere lontani e avere sempre con sè un gel disinfettante.

 

Vedi anche: Due reazioni allergiche tra i primi vaccinati al Covid in Gran Bretagna

[email protected]

 

Argomenti: ,