Pillola anti covid Merck: come funziona e quando potrebbe arrivare il farmaco

Come funziona la pillola Merck e quando potrebbe arrivare.

di , pubblicato il
Pillola Pfizer

La pillola Merck, antivirale da prendere per bocca contro il Covid-19 potrebbe arrivare molto presto. L’azienda ha infatti chiesto agli Stati Uniti di procedere mentre la produzione è stata già avviata, grazie ai risultati incoraggianti degli studi.

Come funziona la pillola Merck e quando potrebbe arrivare

In particolare la pillola Merck avrebbe un effetto molto positivo nel dimezzare il rischio di ricoveri e decessi in soggetti a rischio. In base agli studi finora condotti, riesce a ridurre del 50% il rischio ricovero o morte in pazienti soggetti, soprattutto se presa nelle prime fasi del virus quando i sintomi sono ancora lievi o moderati.

La pillola Merck avrebbe effetto anche sulle varianti Gamma, Delta e Mu e andrebbe presa per 5 giorni, 4 compresse al giorno, direttamente a casa propria senza bisogno di assistenza. In questo modo il farmaco riuscirebbe a ridurre di molto la possibilità di finire in ospedale. Si tratta di un farmaco orale che agisce inserendosi nell’Rna virale e provocando mutazioni nei virus.

Quale sarà il prezzo della pillola anti Covid-19 

In questo momento, l’azienda ha intenzione di chiedere l’autorizzazione all’uso per emergenza alla Food and Drug Administration americana e anche ad altre agenzie regolatorie di altri paesi. I contatti per la fornitura ci sono e anche un primo accordo con gli Usa. Una volta arrivata l’approvazione dovrebbero giungere le prime 1,7 milioni di dosi e poi arrivare alla produzione di 10 milioni di dosi entro la fine del 2021.

In merito al prezzo, la Merck ha fatto sapere che il costo del farmaco varierà in base al reddito della Banca Mondiale e che sono già stati presi accordi con produttori di farmaci generici per la disponibilità del farmaco in 100 paesi a basso reddito.

 Sulla pillola Merck si è espresso anche Gianni Rezza, direttore della Prevenzione del Ministero della Salute, secondo cui i “risultati sono promettenti ma da valutare con attenzione”. Le prossime settimane saranno importanti per ogni novità a riguardo.

Vedi anche: Terza dose e vaccino antinfluenzale insieme: arriva il via libera, ecco chi può farlo

Argomenti: ,