Pesticidi negli alimenti: tutta la verità

I pesticidi negli alimenti sono un problema reale e con pesanti effetti per la salute. I dati della campagna #ipesticididentrodinoi.

di Chiara Lanari, pubblicato il
I pesticidi negli alimenti sono un problema reale e con pesanti effetti per la salute. I dati della campagna #ipesticididentrodinoi.

Sempre più pesticidi sono presenti negli alimenti a rischio e pericolo della salute degli italiani. E’ un discorso affrontato più volte ma mai realmente preso in considerazione nonostante alcuni dati allarmanti che dimostrano come i pesticidi siano un fatto tangibile. Una spinta, adesso, arriva dalla campagna #ipesticididentrodinoi, voluta da Federbio, insieme a Wwf, Legambiente, LIPU e ISDE-Associazione Medici per l’Ambiente che ha dimostrato come questi siano realmente presenti negli alimenti prendendo come campione le urine di una famiglia, composta da padre, madre e due figli. Dopo averle fatte analizzare in Germania si è appurato che i valori relativi ai pesticidi, effettivamente, erano alti.

I pesticidi nel cibo, un problema che non va sottovalutato

Le analisi hanno rivelato la presenza di glifosato in concentrazioni doppie rispetto alla media (116%) così come la presenza di clorpirifos, insetticida che si trova nei campi, e i piretroidi, metaboliti Cl2CA e m-PBA. Una situazione piuttosto allarmante visto che il clorpirifos provoca danni al sistema nervoso e nei bambini effetti negativi sulla capacità di apprendimento e di attenzione mentre il glifosato è addirittura cancerogeno senza considerare i possibili problemi che può portare ai reni, al sistema endocrino, genotossici e problemi all’alterazione della flora batterica intestinale.

Il risultato ha determinato la scelta della famiglia di seguire una dieta Bio per 15 giorni, in moda da osservare cosa accade al corpo se anche solo per due settimane non si assumono più alimenti con pesticidi e i risultati arriveranno alla fine di novembre. “Misuriamo i pesticidi dappertutto: nell’acqua, nel suolo, nei cibi, ma non i nostri livelli di esposizione e contaminazione, su oltre un terzo prodotti che arrivano sulle nostre tavole ci sono residui di pesticidi, secondo i dati di Legambiente” ha detto Maria Grazia Mammuccini, dell’Ufficio di presidenza di Federbio. Dunque, anche uno stile di vita attento può non essere sufficiente ad evitare alimenti con residui di queste sostanze.

Leggi anche: Dieta, che passione: avocado e cibi antiossidanti al top

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: Alimentazione, Salute e Benessere