Perché i vaccinati positivi devono fare la quarantena e quanto sono contagiosi?

Quante sono le possibilità che un vaccinato positivo contagi altre persone?

di , pubblicato il
variante delta

Ha destato clamore la notizia dell’isolamento di Boris Johnson a seguito di una riunione tenutasi venerdì scorso, nella quale era presenta Sajid Javid, il ministro della Sanità, risultato poi positivo al test del coronavirus. Come in molti di voi ricorderanno, Johnson non solo è vaccinato, ma è anche tra le persone guarite dal Covid.

Perché allora ha dovuto sottoporsi a isolamento? In Gran Bretagna la quarantena è obbligatoria per tutti se si viene segnalati dall’app di tracciamento del coronavirus.

E in Italia come funziona? Quali sono le ultime evidenze scientifiche in merito sui vaccinati positivi.

Ho completato il ciclo vaccinale ma sono risultato di nuovo positivo al Covid, cosa succede?

In Italia le persone vaccinate che risultano positive al Covid-19 devono sottoporsi obbligatoriamente alla quarantena.

Negli Stati Uniti, invece, i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie – identificati con l’acronimo CDC – hanno fatto sapere che tutti i cittadini statunitensi vaccinati non sarebbero più stati sottoposti a tampone.

Perché devo stare in quarantena anche se sono completamente vaccinato?

La colpa è da attribuire alla variante Delta, che presenta un rischio di infettarsi più elevato rispetto alle varianti precedenti.

La notizia buona è che il virus tende a replicarsi di meno, in quanto le persone vaccinate sviluppano la malattia in forma molto lieve (o non la sviluppano proprio), avendo una bassa carica virale.

Di conseguenza, nella maggior parte dei casi le persone vaccinate positive non sono nemmeno contagiose.

È quanto dichiara l’immunologa Antonella Viola al Corriere della Sera, in un interessante approfondimento pubblicato sul Corriere della Sera.

Cosa cambia se ho fatto solo la prima dose anziché anche la seconda?

Secondo gli ultimi dati provenienti da Israele, la prima dose fa abbassare la carica virale del Covid fino a quattro giorni, a patto che le infezioni si verifichino 12-28 giorni dopo la prima iniezione.

Quante sono le possibilità che un vaccinato positivo contagi altre persone?

Molto basse. Da quanto si sta apprendendo in questi mesi, le persone vaccinate non diventano positive al Covid nello stesso modo di chi ha fatto solo la prima dose o non ha ancora cominciato la vaccinazione, proprio per via della carica virale nettamente inferiore rispetto ai positivi asintomatici non vaccinati.

Vedi anche: Green Pass anche per andare al supermercato e centro commerciale, la proposta decisiva

Argomenti: , ,