Passaporto elettronico: dove e come presentare la domanda anche online

Dove e come presentare anche in modalità online la domanda per ricevere il passaporto elettronico.

di , pubblicato il
Dove e come presentare anche in modalità online la domanda per ricevere il passaporto elettronico.

Il passaporto è un documento che viene rilasciato ai cittadini italiani maggiorenni dalle Questure in Italia e all’estero dalle rappresentanze diplomatiche e consolari. Esso ha una durata di dieci anni e non può essere rinnovato. Si dovrà infatti richiederne l’emissione di uno nuovo. Ecco allora dove e come presentare domanda.

Il passaporto elettronico

Dal 20 maggio del 2010, con la nuova normativa europea, è rilasciato il passaporto elettronico ai cittadini in Italia dalle questure e all’estero dalle rappresentanze consolari e diplomatiche.

Esso è costituito da un libretto cartaceo di 48 pagine a modello unificato dotato di microchip in copertina contenente tutte le informazioni relative ai dati anagrafici, foto e le impronte digitali di chi lo richiede.

Nella pagina due, inoltre, è presente la firma digitalizzata ma non per coloro che hanno meno di 12 anni, gli analfabeti (tale stato dovrà però essere documentato con un atto di notorietà) e da coloro che non potranno apporre la firma. In quest’ultimo caso l’impossibilità fisica dovrà essere documentata e accertata.

Nei casi menzionati al posto della firma ci sarà la scritta “esente” anche in lingua inglese e francese. Si ricorda inoltre che dal 27 giugno 2012 i minori dovranno viaggiare con un passaporto autonomo in quanto l’iscrizione del minore sul passaporto del genitore non sarà più valida. Comunque i passaporti dei genitori con iscrizioni di figli minori resteranno validi per il solo titolare fino alla scadenza degli stessi.

Dove si presenta la domanda per avere il passaporto

Sul sito www.passaportonline.poliziadistato.it si potrà richiedere in modalità online il passaporto nonché prenotare la data, l’ora e il luogo per presentare la domanda. In questo modo si eviterà di sostenere lunghe file allo sportello. La Polizia di Stato consiglia di controllare con un certo margine di anticipo le date di prenotazione disponibili per chi ha urgenza di ottenere in tempi rapidi il passaporto. Qualora le date online disponibili siano terminate e si abbia urgenza motivata di ottenere il documento (per problemi di salute, studio o lavoro) ci si potrà rivolgere direttamente alla Questura di appartenenza o al Commissariato.

Per la domanda di rilascio del passaporto, poi, bisognerà prestare attenzione a compilare quella che serve scegliendo tra il modulo per maggiorenni e quello per minorenni. Fatta tale operazione la domanda potrà essere portata presso gli uffici del luogo di dimora, domicilio o residenza come recita la Legge numero 1185 del 21 novembre 1967.

Nel dettaglio potrà essere portata alla Questura, all’Ufficio Passaporti del Commissariato della Pubblica Sicurezza o alla stazione dei Carabinieri. Qualora, infine, si voglia richiedere il passaporto presso il luogo di domicilio e non presso quello di residenza, il tempo di rilascio sarà più lungo in quanto esso sarà subordinato al nulla osta che dovrà essere rilasciato alla Questura di residenza.

Leggete anche: Posta assicurata e passaporto con Poste Italiane: i costi.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,