Pasqua tra cristianesimo, ebraismo e mondo pagano, alcune curiosità

Dalle uova di Pasqua alle correlazioni con mondo antico.

di , pubblicato il
Dalle uova di Pasqua alle correlazioni con mondo antico.

E’ il grande giorno della Pasqua, una festività tra le più importanti del mondo cristiano, ma di fondamentale importanza anche per la religione ebraica. La Pasqua però è strettamente connessa anche all’antico mondo pagano, vediamo alcune curiosità.

Pasqua, storia e curiosità

E’ forse il fulcro della religione cristiana, la resurrezione di Gesù è infatti, stando al concetto espresso dal fondatore del Cristianesimo, Paolo di Tarso, l’epicentro di tutta la fede, poiché senza la resurrezione tutta la fede è vana. Tra le curiosità più interessanti ci sono sicuramente le uova pasquali, oggi diventate uova di cioccolato che vengono regalate solitamente ai più piccini con tanto di sorpresa al suo interno. Ma cosa rappresentano invece da un punto di vista religioso?

Nel cristianesimo ancora una volta l’uovo è simbolo della resurrezione di Cristo, ma la simbologia tanto per cambiare è presa in prestito dal mondo pagano. E’ nella cultura del paganesimo infatti che nasce il concetto di uovo come elemento di rinascita. Nuovo infatti ricorda morfologicamente il ventre materno, quindi la nascita, inoltre dagli antichi il cielo e il pianeta erano considerati due emisferi che andavano a creare un unico uovo.

Come dicevamo però la Pasqua è qualcosa di molto antico, nell’ebraismo si festeggia la Pesach, che è la liberazione del popolo ebraico dalla schiavitù operata dagli egizi. Nel mondo pagano invece si celebrava la resurrezione della natura attraverso il cambio di stagione, in questo caso la primavera, e la celebrazione era chiamata festa di Ostara, o Eastre, ancora oggi in inglese Pasqua si dice Easter.

Argomenti: