Pasqua 2022: quali sono le mete preferite degli italiani?

Ecco quali sono le mete ei mezzi preferiti dagli italiani per Pasqua 2022 e cosa desiderano per quest'anno più di tutto per l'effetto pandemia.

di , pubblicato il
pasqua 2022

Trainline è la piattaforma indipendente sulla quale poter acquistare biglietti per viaggiare in treno e in bus confrontando tutte le offerte disponibili. Essa ha commissionato una ricerca ad Swg dalla quale emerge un dato.  Per l’effetto della pandemia gli italiani hanno voglia di poter fare qualcosa di nuovo per la prima volta. Il 55% vuole infatti tornare a viaggiare e poi desidera andare a cena e ai concerti. Inoltre l’indagine svela quali sono le mete preferite dagli italiani per Pasqua 2022.

Effetto pandemia: cosa desiderano adesso gli italiani

Il 55% degli italiani vuole viaggiare e Trainline conferma tale trend. Si osserva infatti il +153% di acquisto biglietti sulla piattaforma anche con 30 giorni di anticipo verso Napoli, Roma e Firenze che sono le città più prenotate per Pasqua 2022.
Il 74%, poi, sogna di poter fare qualcosa per la prima volta. Esattamente la vacanza sempre sognata per il 21% e i viaggi slow (lenti) per godersi al meglio la destinazione scelta (20%). Il 17% degli intervistati, invece, vorrebbe mollare tutto e viaggiare fuori dall’Italia, il 16% imparare una nuova lingua e il 13% coltivare un proprio orto.
In cima ai desideri per la ripartenza ci sono invece i viaggi per il 55% delle persone intervistate mentre il 28% vorrebbe andare a cena con tanti amici in tutta tranquillità. Vorrebbe invece andare ad un concerto il 22% un dato che sale al 34% per quelli della generazione X. Per quanto concerne la vacanza ideale, il 66% opta per il mare, il 56% per le città d’arte, il 41% per la montagna e il 34% per le grandi metropoli.

Pasqua 2022: le mete preferite

Per quanto riguarda le preferenze in treno per il week-end di Pasqua 2022 al primo posto figura Roma (24%), Napoli (11%) e Firenze (8%).

Alla domanda su come dovrebbero essere le vacanze quest’anno rispetto alla pre-pandemia, il +31% ha risposto in natura, il +29% di tranquillità ed il -23% in villaggi turistici.

Tra i mezzi di trasporto preferiti c’è poi il treno che è quello prediletto per il 67% degli intervistati che arriva all’80% per la generazione X. Il viaggio in aereo si ferma invece al 55%. Ma perché il treno è tanto apprezzato? In primis perché si può guardare fuori dal finestrino (40%), perché si arriva direttamente al centro città (37%), per la sicurezza (30%) e perché è più economico (30%). Inoltre il treno è il mezzo preferito per i week-end fuori porta rispetto all’aereo. Emerge dall’analisi che anche la programmazione dei viaggi per gli italiani ha un ruolo importante: l’82% prova infatti gusto nell’organizzalo mentre l’80% pensa che la pianificazione li aiuti a pregustarlo. L’effetto della pandemia comunque è molto visibile in quanto il 31% dedica più tempo alla programmazione rispetto a prima. Per Andrea Saviane, Country Manager Italia di Trainline, gli italiani hanno nuovamente voglia di viaggiare con serenità. Tra gennaio e febbraio, infatti, c’è stata una vendita di biglietti del +125,3% per viaggi con partenza dopo 31 giorni. I più giovani, invece, sono più propensi a viaggiare in ogni situazione prediligendo però, come detto, il treno come mezzo di trasporto anche per attraversare l’Europa.
Leggi anche:  Classifica dei treni più veloci del mondo: nella top ten figurano due italiani
[email protected]

Argomenti: ,