Pandemia e emergenza Covid dopo il 31 marzo, ecco le indicazioni del commissario straordinario

Emergenza covid aprile, cosa cambia con la fine dello stato d’emergenza.

di , pubblicato il
covid

Il 31 marzo scadrà lo stato d’emergenza e da quel momento molte restrizioni in vigore oggi saranno allentate fino al ritorno alla normalità. Ormai il bollettino giornaliero fa ben sperare. Ieri i casi registrati sono stati 41mila.

Emergenza covid aprile, cosa cambia con la fine dello stato d’emergenza

In vista della fine dello stato d’emergenza, il generale Francesco Paolo Figliuolo ha inviato una lettera al ministero alla Salute e per conoscenza a tutte le Regioni, dove fornisce le indicazioni per la risposta ad eventuali recrudescenze pandemiche e dove dispensa consigli sulla campagna vaccinale da portare avanti.

Come scrive Repubblica, Figliuolo informa le regioni sulla “possibilità di ricevere, ed eventualmente stoccare, materiale nella disponibilità della struttura commissariale”, quindi mascherine, gel, tute in vista di una possibile nuova ondata, che secondo gli esperti potrebbe tornare in autunno.

Il commissario straordinario per l’emergenza Covid, ha ricordato che gestire le scorte di vaccino è fondamentale in caso di una nuova ondata che richiederebbe una spinta alla campagna vaccinale. In merito alla quarta dose, che per adesso viene somministrata solo a soggetti ultra fragili, il generale ha chiarito che bisogna essere pronti, visto che nei prossimi mesi ci potrebbe essere un allargamento della platea. Nella lettera indica, quindi, un quantitativo di dosi tale da permettere una prima risposta:

“L’esperienza maturata dal sistema Paese testimonia l’importanza di essere lungimiranti e fedeli ai principi di massima precauzione, ponendo l’accento sulla concreta e immediata disponibilità di risorse”

Una nuova fase da aprile

Dal 31 marzo, insomma, con la fine dello stato d’emergenza Covid-19, inizierà una nuova fase che prevede una gestione anche a livello regionale per quanto riguarda la campagna vaccinale e la quarta dose, che molto probabilmente sarà somministrata alla popolazione in autunno, periodo in cui il virus potrebbe tornare con nuove ondate.

Si attende anche il decreto che pone fine ad alcune restrizioni e alleggerisce l’obbligo di Green Pass in molti luoghi.

Vedi anche: Stato di emergenza dal 31 marzo: cosa cambia senza proroga, dallo smart working alle altre regole

Argomenti: ,