Ondate di caldo, i rischi per la salute e come combattere i colpi di calore

La terribile ondata di caldo è un rischio anche per la salute, attenzione ai colpi di calore.

di , pubblicato il
La terribile ondata di caldo è un rischio anche per la salute, attenzione ai colpi di calore.

Il cambio brusco e improvviso tra il freddo, effettivamente anomalo, di maggio, e l’incredibile ondata di caldo di metà giugno ha sconvolto gli italiani. C’è chi ancora si chiede come siano possibili cambiamenti climatici tanto repentini, chi invece addirittura si interroga se questo terribile caldo possa portare anche problemi alla salute.

Ondate di caldo, giugno terribile

Da qualche giorno le temperature si sono alzate in maniera vertiginosa.

Italia, Francia, Austria, Polonia e Svizzera stanno registrando temperature sopra la media stagionale che hanno portato le istituzioni a parlare di allerta meteo. Quando le temperature raggiungono questi improvvisi picchi per 5 o 6 giorni per poi ritornare nella media, parliamo di ondate di caldo, ed è proprio quanto sta accadendo in questi giorni nel nostro paese, e negli altri paesi europei appena citati.

I motivi di questo terribile caldo sono tutti da attribuire all’anticiclone africano che quest’anno si sta rivelando particolarmente potente, secondo alcuni esperti però alcune colpe sono da attribuire anche al surriscaldamento globale. L’incremento dei 3 o addirittura 6 gradi lo abbiamo sentito tutti in questi giorni, fortunatamente però proprio per fine mese le temperature dovrebbero rientrare nella norma, quindi se le previsioni sono corrette c’è da stringere i denti solo oggi e nella giornata di domani, con un po’ di refrigerio atteso già nel pomeriggio. Naturalmente, ci sarà poi tutto luglio e agosto da dover ancora superare, ma su questo saranno poi le previsioni meteo a dirci ulteriori news.

Ma quali sono i rischi di un caldo così intenso? L’ipertermia è sempre dietro l’angolo. Stiamo parlando del comunemente detto colpo di calore. Si tratta di una condizione che provoca un innalzamento della temperatura corporea a causa dell’eccessivo caldo esterno e che comporta mal di testa, vertigine e stanchezza, ma anche, nei casi più gravi, perdita di coscienza e convulsioni. Non ci sono consigli migliori di quello di chiamare immediatamente un’ambulanza, in caso di colpo di calore. Anche se nell’attesa, può essere sicuramente utile coprirsi di lenzuola bagnate al fine di abbassare la temperatura corporea, magari aiutandosi anche con un ventaglio o un ventilatore.

Potrebbe interessarti anche Un’estate al mare, sole e acqua salata: il rischio è l’orticaria, come difendersi

 

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: , ,