'Obbligo vaccinale over 50, quanto paga di multa chi non vuole vaccinarsi

Obbligo vaccinale per over 50, ecco quanto paga di multa chi non vuole vaccinarsi

Obbligo vaccinale per over 50, come funzionano le multe dal 1° febbraio.

di , pubblicato il
Nuovo vaccino covid quarta dose

Il nuovo decreto covid-19 del 5 gennaio illustra nuove regole per contrastare l’avanzata della pandemia. Si va dal vaccino obbligatorio per over 50, una nuova lista di attività dove serve il Green Pass, le regole per il rientro a scuola, non senza polemiche sulla dad e l’avvio della terza dose anche per ragazzi che hanno tra 12 e 18 anni a partire dal 10 gennaio.

Obbligo vaccinale per over 50, come funzionano le multe dal 1° febbraio e chi può ottenere l’esenzione

Secondo il nuovo decreto le persone che hanno da 50 anni in su dovranno vaccinarsi obbligatoriamente sia che lavorino che no. Chi non si adegua rischia una multa di 100 euro una tantum, i controlli saranno infatti gestiti dall’Agenzia delle Entrate ed effettuati tramite l’incrocio dei dati della popolazione residente e dell’anagrafe vaccinale. Nonostante il decreto sia piuttosto chiaro in merito all’obbligo vaccinale alcuni punti restano ancora da chiarire. In particolare riguardo agli over 50 che lavorano, chi è multato potrà continuare a lavorare?

In base al nuovo decreto, tutti i cittadini italiani e stranieri che hanno almeno 50 anni residenti in Italia o che soggiornano nel nostro Paese e sono iscritti o meno al Servizio sanitario nazionale devono vaccinarsi da subito. Chi non si adegua rischia una multa che scatterà dal 1 febbraio e che è di 100 euro una tantum. Chi non può vaccinarsi per motivi medici potrà ottenere l’esenzione tramite il certificato prodotto dal proprio medico, certificazione che sarà poi valutata dall’azienda sanitaria e se accettata si otterrà l’esenzione dal vaccino. Chi si è contagiato, invece, otterrà il differimento della vaccinazione fino alla data utile per potersi vaccinare.

A quanto ammontano le sanzioni per over 50 non vaccinati anche sul lavoro

L’obbligo di vaccinazione scatta subito mentre per le sanzioni si parte dal 1 febbraio per dare tempo a chi non è vaccinato di farlo.

Le multe saranno di 100 euro una tantum e si differenziano dalle sanzioni austriache, di 600 euro ogni tre mesi fino a che il cittadino non va a vaccinarsi.Come funzionano le multe nel dettaglio:
-per gli over 50 dal 1 febbraio scatta la multa di 100 euro una tantum se si decide di non vaccinarsi. La verifica sarà effettuata dall’Agenzia delle entrate, attraverso l’incrocio dei dati.

-per i lavoratori over 50 pubblici e privati o liberi professionisti, scatterà dal 15 febbraio l’obbligo di Green Pass rafforzato e una multa da 600 a 1.500 euro nel caso si acceda al luogo di lavoro senza pass. In questo caso saranno considerati assenti ingiustificati con diritto alla conservazione del rapporto di lavoro ma senza diritto alla retribuzione, quindi lo stipendio sarà stoppato fino a che non provvederanno.

Vedi anche: Vaccino obbligatorio over 50, Green Pass per negozi, centri commerciali, parrucchieri e banche: ecco le regole del nuovo decreto 5 gennaio

Argomenti: ,