'Protocollo Covid scuola: cosa cambia per quarantena, Dad e vaccinati

Nuovo protocollo Covid scuola: cosa cambia per quarantena, Dad e vaccinati

Arriva la bozza del nuovo protocollo Covid per la scuola: ecco cosa cambia per la quarantena, la dad e per i vaccinati e non vaccinati.

di , pubblicato il
calendario scolastico

C’è la bozza del nuovo protocollo Covid per la scuola. In esso si legge che ci saranno dei cambiamenti per quanto riguarda la quarantena, la Dad (didattica a distanza) e una differenza tra vaccinati e non vaccinati. Il documento è stato elaborato dal Ministero della Salute, dall’Istituto Superiore di Sanità e dalle Regioni. A breve sarà diramato agli uffici scolastici e alle scuole.

Bozza del nuovo protocollo Covid nelle scuole

Orizzontescuola ha pubblicato l’ultima bozza utile del nuovo protocollo Covid scuola che nelle prossime ore potrebbe subire ulteriori modifiche. All’interno si legge che non ci sarà la Dad se c’è soltanto 1 positivo in classe. Se i positivi saranno 2, invece, la quarantena sarà “Selettiva”: significa che ci sarà differenza tra i vaccinati e i non vaccinati. Infine se i positivi saranno 3, allora scatterà la Dad sia per gli alunni che per i docenti.

Qualora l’Asl sia impossibilitata ad intervenire, poi, il referente Covid della scuola insieme al dirigente scolastico avranno il compito di individuare i possibili “contatti” della persona positiva. Dovranno poi trasmettere loro le disposizioni standardizzate. Se previsto, i contatti individuati dovranno effettuare test molecolare o antigenico inclusi anche i test molecolari su campione salivare come dispone il Ministero della Salute. La modalità di prescrizione di questi test sarà in base all’organizzazione regionale. Con il nuovo protocollo, si legge, si dovrà effettuare il tampone (T0) il prima possibile dal momento in cui si è avuta la conferma di essere stati a contatto con un positivo. Se esso sarà negativo, allora si potrà tornare a scuola subito senza quarantena. Poi dopo cinque giorni si dovrà effettuare un secondo tampone (T5).

Protocollo Covid scuola: 1 solo caso e 2 casi

Nel caso in cui in una classe ci sia 1 solo positivo, gli altri allievi dovranno fare il Tampone 0 e se il risultato è negativo potranno tornare subito tra i banchi. Anche in questo caso l’altro test si dovrà fare dopo 5 giorni. Per i docenti la situazione cambia: se sono vaccinati faranno il test e resteranno a scuola se negativi. In caso non siano vaccinati anche se il primo test è negativo dovranno fare quarantena per dieci giorni. Solo dopo il secondo test potranno tornare a scuola. Per le loro altre classi (non quella dove c’è il positivo) non sono invece previsti provvedimenti.

Se nella classe risultano invece 2 casi positivi, gli allievi vaccinati o negativizzati negli ultimi i 6 mesi dovranno fare i due test come su indicato. In non vaccinati, invece, dovranno restare a casa per dieci giorni anche se negativi al primo test. Le regole su indicate saranno le stesse per i docenti. Per quanto concerne, invece, gli allievi della scuola primaria e secondaria di primo grado, si resterà a casa per dieci giorni. Il motivo è che gli alunni sotto i 12 anni non possono vaccinarsi. Infine nel caso di 3 positivi in classe sia allievi che docenti dopo il primo test, anche negativo, dovranno andare in quarantena. Essa durerà 7 giorni per i vaccinati e 10 per i non vaccinati e si farà la Dad.

Scuola infanzia e prima media: protocollo Covid

Gli under 12 ovvero gli studenti di scuola dell’infanzia, elementare e prima media della stessa classe del positivo dovranno fare quarantena di 10 giorni e poi il il tampone al termine dell’isolamento. Gli insegnanti vaccinati della stessa classe, invece, una quarantena di 7 giorni mentre quelli non vaccinati di 10 giorni. Entrambi dovranno poi fare il tampone finale. Spetterà poi al dirigente scolastico valutare ogni singolo caso.
[email protected]

Argomenti: ,