'Nuovo decreto Natale, stretta per la sera di Capodanno: coprifuoco alle 23

Nuovo decreto Natale, stretta per la sera di Capodanno in arrivo: tamponi ai vaccinati e coprifuoco alle 23 tra le ipotesi

Nuovo decreto Natale, stretta per Capodanno in arrivo.

di , pubblicato il
Covid braccialetto elettronico

Il 23 dicembre, dopo la cabina di regia del governo sapremo con certezza che cosa contiene il nuovo decreto Natale, che quasi sicuramente darà il via ad una stretta per il Capodanno e l’Epifania con nuove regole e possibili restrizioni.

Nuovo decreto Natale, stretta per Capodanno

A livello locali, i sindaci delle città stanno emanando delle nuove ordinanze per scongiurare il peggioramento dei contagi e molti hanno imposto l’obbligo di mascherina all’aperto anche in zona bianca. Dunque, è in arrivo un pacchetto di misure poco prima di Natale, tra le ipotesi la riduzione del Green Pass a 5 mesi e il tampone obbligatorio per i vaccinati che devono partecipare a grandi eventi, o andare a concerti, feste in discoteca o allo stadio. Per adesso si esclude invece l’obbligo del vaccino per tutti e l’estensione del Super Green Pass per bus e metro. La nuova stretta servirà per scongiurare scenari peggiori a gennaio a causa della variante Omicron, che ormai corre e preoccupa sempre di più.

Possibile anche il coprifuoco a Capodanno

Non è previsto ancora l’obbligo vaccinale ma sicuramente c’è l’intenzione di estenderlo a nuove categorie come ai dipendenti della pubblica amministrazione e forse anche ai lavoratori degli altri settori a contatto con il pubblico. Quasi certo il taglio del periodo di validità del Green Pass che da 9 mesi scenderà a 5-6 mesi, il tempo insomma per fare la terza dose.
In merito ai tamponi per vaccinati, quasi certamente questi se saranno obbligatori varranno per grandi eventi, ma non serviranno per andare al cinema e al ristorante.

Verosimile l’obbligo per partecipare a feste di Capodanno. In merito alle mascherine all’aperto, quasi certamente torneranno obbligatorie ma di fatto ormai in molte città è obbligatorio indossarla nei centri e nelle vie dello shopping. Tra le ipotesi non confermate c’è quella del coprifuoco alle 23 a Capodanno, un’idea che per adesso, come hanno riportato varie testate, non sembra essere concreta anche se alla base c’era la volontà di non creare assembramenti rischiosi.

Vedi anche: Nuovo decreto Natale, cabina di regia il 23 dicembre: lockdown a gennaio per la variante Omicron, Italia rischia una pandemia B

Argomenti: ,