Nuova ondata covid-19 per colpa di Omicron 4-5, da settembre-ottobre tornano le restrizioni?

Nuova ondata covid-19 per colpa di Omicron 4-5, rischio restrizioni in autunno e quarta dose.

di , pubblicato il
Covid braccialetto elettronico

In questi ultimi giorni i contagi covid-19 sono sempre più bassi. L’ultimo bollettino del 31 maggio ha registrato 24mila casi in un giorno, contro gli 8mila di lunedì 30 maggio, che però prendevano in considerazione i tamponi effettuati di domenica. La situazione appare in netto miglioramento per gli esperti e lo dimostra il fatto che il 15 giugno cadranno le altre restrizioni rimaste, relative alla mascherina al chiuso mentre da oggi non servirà più il Green Pass per entrare in Italia. Il timore di una nuova ondata covid-19 da settembre per colpa della variante Omicron 5, però c’è e per questo motivo gli esperti parlano già di quarta dose di vaccino.

Nuova ondata covid-19 per colpa di Omicron 4-5, rischio restrizioni in autunno e quarta dose

L’ipotesi che in autunno arrivi un vaccino aggiornato contro la variante Omicron e le sottovarianti 2,4 e 5 è concreto. Ma la quarta dose di vaccino sarà per tutti? Secondo il ministro Roberto Speranza bisognerà valutare con gli scienziati:

“Valuteremo con la nostra comunità scientifica, l’auspicio è che ci possa essere un nuovo vaccino adattato a varianti in autunno. E poi valuteremo con gli scienziati a quali fasce d’età offrirle. Il mio appello è però non aspettare per chi ha più di 80 anni, per chi vive in Rsa e chi tra 60 e 79 anni ha particolari fragilità, devono essere protetti. La curva del Covid in Italia migliora però dobbiamo comunque essere preparati e tutte le discussioni fatte a livello internazionale ci dicono che la partita non è finita: guarderemo con attenzione particolare quello che avviene nell’altro emisfero. Sono numeri che dobbiamo seguire con grande attenzione perché possono darci indicazione su ciò che può avvenire da noi a partire dall’autunno”

Prepararsi per ottobre secondo gli scienziati

Con queste parole, pronunciate durante l’evento all’Ambasciata di Francia ‘La Santé à l’avenir’, promosso dal club Santé Italie, il ministro ha voluto mettere le mani avanti su un possibile scenario autunnale in merito ad una nuova ondata di covid-19.

Anche secondo Walter Ricciardi, docente di Igiene all’università Cattolica e consigliere del ministro della Salute Roberto Speranza, il prossimo autunno sarà problematico e difficile e in questo momento di tranquillità sarà necessario prepararsi:

“Prepararsi per ottobre è fondamentale. Dobbiamo lavorare per essere pronti, quindi intensificare le vaccinazioni per gli ultraottantenni e per i bambini”

Chiaro, quindi, come da parte degli esperti regni una certa cautela in merito alla pandemia e la quarta dose di vaccino e non solo. Se davvero ci sarà una nuova ondata è possibile che tornino anche le restrizioni covid. 

Argomenti: , ,