'Natale e Capodanno, cosa posso fare: dai cenoni agli spostamenti

Natale e Capodanno, cosa posso fare: domande e risposte su cenoni, spostamenti, vacanze e shopping

Natale e Capodanno, cosa posso fare: dallo shopping al pranzo di Natale.

di , pubblicato il
Migliori ristoranti italiani nel mondo

Gli esperti sono concordi nel ritenere la variante Omicron molto più contagiosa, ormai è certo che a gennaio arriverà una nuova ondata a causa di questo ceppo scoperto solo poche settimane fa ma già in grado di provocare migliaia di contagi. Per questo motivo l’Oms ha chiarito che durante le feste di Natale bisognerà seguire delle regole fondamentali che vanno dall’indossare la mascherina durante i pranzi quando possibile, arieggiare le stanze e soprattutto fare la terza dose per aumentare la protezione.

Natale e Capodanno, cosa posso fare: dallo shopping al pranzo di Natale

Nel nostro paese, intanto, alcune regioni sono destinate a finire in zona gialla prima delle feste, alcune come il Veneto già dal 20 dicembre altre dopo. Per ora a rischiare di passare in zona gialla a Natale sono il Veneto, ma anche Trentino, Marche, Liguria e l’osservata speciale Lombardia. Tutte quante potrebbero raggiungere Calabria, Alto Adige e Friuli Venezia Giulia.

A Natale sarà possibile fare shopping e andare nei negozi? La risposta è si, i negozi saranno aperti normalmente anche durante il weekend ma con obbligo di indossare la mascherina. Nelle città i centri storici sono stati blindati e serve indossare la mascherina anche all’aperto nelle vie dello shopping e piazze affollate. Sono previsti controlli per evitare assembramenti. In caso di zona arancione, per ora scongiurata, sarà consentito l’accesso nelle attività commerciali solo a chi ha il green pass rafforzato. Anche i mercatini di Natale sono presenti nella maggior parte delle città, per visitarli alcune località hanno previsto l’obbligo di Green Pass, per altri basta solo la mascherina da indossare in tutta l’area del mercatino.

Capitolo pranzi e cene di Natale e Capodanno. Non ci saranno limiti ai pranzi, sarà possibile organizzare pranzi e cene con parenti e amici ma gli esperti consigliano non solo di indossare la mascherina nei pranzi affollati ma anche fare la terza dose o un tampone prima e invitare non più di 6-8 persone. Per chi organizzerà pranzi e cene al ristorante, va ricordato che in zona bianca, gialla e arancione servirà il Super Green Pass e che in zona gialla il tavolo potrà essere occupato da massimo persone. Allo stesso modo sarà possibile partecipare alla messa di Natale indossando la mascherina.

Eventi di di fine anno, viaggi e spostamenti

Per quanto riguarda i concerti in piazza e le feste a Capodanno, molte città hanno deciso di annullare i grandi eventi. A Roma e Milano non sono previsti grandi eventi in piazza, anche in Trentino, in Veneto, in Liguria molti sindaci hanno cancellato gli eventi. L’elenco è in continuo aggiornamento.

Infine, per i viaggi e spostamenti in zona bianca e gialla sarà possibile spostarsi normalmente tra un comune e l’altro e tra una regione e l’altra. Per prendere bus, tram, treni e aerei servirà il Green Pass base. Per alloggiare in hotel, ugualmente, sarà necessario il Green Pass. Per quanto riguarda i viaggi all’estero, invece, è stata appena firmata un’ordinanza che impone il tampone ai vaccinati che rientrano in Italia e la quarantena ai non vaccinati.

Vedi anche: Viaggi Natale e Capodanno 2022, le nuove regole sulle partenze e rientri paese per paese

Argomenti: ,