'Migliori sughi pronti al basilico secondo un test di esperti

Migliori sughi pronti al basilico secondo il test degli esperti

Ecco i migliori sughi al basilico secondo il test degli esperti: quelli con maggiore presenza di licopene buono e tracce di pesticidi/micotossine pressoché inesistenti.

di , pubblicato il
migliori sughi pronti

Arriva un nuovo test della rivista dei consumatori svizzera Bon à Savoir che comunica quali sono i migliori sughi pronti al basilico. Quelli con maggiore presenza di licopene e senza tracce di micotossine o pesticidi. L’analisi nel dettaglio ha confrontato 14 tipi di sughi alcuni dei quali venduti anche in Italia.

Il test di Bon à Savoir: i migliori sughi al basilico

La rivista Bon à Savoir ha incaricato un laboratorio tedesco di analizzare 13 salse di pomodoro vendute in barattoli di vetro. Questo per cercare tracce di alcune sostanze come ad esempio il licopene sano. Per chi non lo sapesse, quest’ultimo è un pigmento che protegge il pomodoro dalla luce del sole e dal calore ed ha proprietà benefiche. Protegge infatti dalle malattie cardiovascolari, rafforza il sistema immunitario e può ridurre anche il rischio di cancro. Quando se ne trova molto, significa che il pomodoro è cresciuto sotto i raggi del sole e al caldo. Inoltre che era maturo quando è stato colto. Quando invece se ne trova poco può significare che il pomodoro non era maturo del tutto quando è stato raccolto.

Si sono poi cercati pesticidi. Le tossine della muffa ovvero le aflatossine B1,B2, G1 e G2, ad esempio, sono considerate come dei veleni naturali e come agenti cancerogeni secondo l’Istituto tedesco di valutazione dei rischi. Il problema è che si creano durante il trasporto oppure quando lo stoccaggio degli alimenti non è fatto a dovere. Ci sono poi gli ioni del bromuro che provengono in questo caso dal suolo dal bromuro di metile che è un prodotto fitosanitario vietato in tutto il mondo dal 2015 perché tossico.
È stato poi svolto un test sensoriale per valutare l’aspetto del prodotto, il gusto nonché l’odore. Ebbene, l’analisi ha evidenziato che i sughi analizzati contenevano poco licopene e più residui di pesticidi e micotossine anche se sempre entro i limiti di legge. Soltanto due prodotti, però, hanno ottenuto un buon punteggio. Parliamo dei prodotti biologici di Barilla e Coop Naturaplan.

Il primo ha ottenuto il punteggio di 5 mentre il secondo del 4,8%.
Leggi anche: Migliori sughi pronti, ecco la classifica con i test qualità di Altroconsumo
[email protected]

Argomenti: ,