Meteo Capodanno con caldo anomalo: arriva anticiclone africano mostruoso, quali conseguenze per il 2023

Previsioni Meteo Capodanno con il caldo amiamo e anticiclone africano mostruoso.

di , pubblicato il
Meteo Capodanno Caldo record

Capodanno con il caldo anomalo e temperature nettamente sopra la media. E’ quello che ci attende in questi ultimi giorni del 2022 e che ci riporta indietro di pochi mesi. Esattamente ad ottobre, quando l’estate sembrava ancora nel suo pieno ed i valori erano molto superiori alla media stagionale. Una tendenza che poi si è interrotta bruscamente a novembre con l’arrivo del vero autunno. Fino ad oggi, infatti, le temperature sono rimaste nella media stagionale, un pò come uno se le immagina a dicembre. E invece gli esperti annunciano per Capodanno l’arrivo di un anticiclone africano mostruoso. E’ evidente che il clima sta cambiando sempre di più e i danni saranno incontenibili non solo dal punto di vista climatico ma anche economico. Ma cosa ci aspetta entro Capodanno dal punto di vista metereologico?

Previsioni Meteo Capodanno con il caldo amiamo e anticiclone africano mostruoso

Basti pensare che in Sardegna e Sicilia sono previsti valori fino a 23 gradi, a Roma e in altre città del Centro-Sud temperature fino a 18 gradi e a Cortina d’Ampezzo, anche 10 gradi.

Insomma, si rischia di dover fare il brindisi di mezzanotte con il giubbotto primaverile. Scordiamoci, quindi, la neve e tutta quell’atmosfera classica del periodo. Secondo Lorenzo Tedici, meteorologo del sito www.iLMeteo.it, l’anticiclone africano sarà molto intenso e arriverà dall’Algeria fino all’Ucraina. Insomma, non sarà solo l’Italia colpita dal caldo anomalo ma anche da a paesi europei.

Tutta colpa del cambiamento climatico, che sta portando a effetti sempre più devastanti e temperature che cambiano di volta in volta causando sbalzi e problemi di salute. Le previsioni meteo annunciano non solo l’arrivo del caldo a Capodanno, ma anche nebbia e nubi basse.

Al Centro-Nord e nelle pianure, in particolare, l’anticiclone africano continuerà a schiacciare l’umidità nei bassi strati, favorendo la nebbia in molte zone. Tranne una veloce perturbazione in Toscana entro il 30 dicembre, sul resto d’Italia la situazione sarà del tutto diversa. Tra venerdì 30 e sabato 31, il clima sarà molto mite e l’anticiclone raggiungerà il suo culmine. Poi tutto dovrebbe cambiare dal nuovo anno, soprattutto dalla prossima settimana. Entro la Befana, dovrebbe tornare il freddo e anche le nevicate Pianura Padana.

Conseguenze per il 2023 del cambiamento climatico

Ma quali saranno le conseguenze per il 2023? Il cambiamento climatico continuerà a causare danni anche il prossimo anno. Anzi, qualcuno ha parlato di anno più caldo di sempre o quanto meno di uno degli anni più caldi di sempre. L’allarme è stato lanciato dal Servizio meteorologico nazionale del Regno Unito (Met), che ha previsto un aumento della temperatura tra 1,08 e 1,32 gradi. Il rischio è di rivivere ancora l’estate 2022, quando la siccità provocò danni irreparabili all’agricoltura e addirittura molti comuni dovettero razionare l’acqua.

Argomenti: , , ,