Mete da vedere nel 2020 secondo i millennials: i viaggi da fare quest’anno

Dall'Isole Faroe al Brasile fino alle destinazioni emergenti: ecco dove vogliono andare i millennials.

di , pubblicato il
Dall'Isole Faroe al Brasile fino alle destinazioni emergenti: ecco dove vogliono andare i millennials.

Quali sono le mete di viaggio per i millennials da fare nel 2020? A dircelo i dati dell’Ufficio Studi Enit su dati Booking.com, secondo cui i giovani di oggi scelgono destinazioni consapevoli e sostenibili, poco affollate e blasonate. Nulla a che vedere, insomma, con resort di lusso, spiagge bianche o mete benessere. I millennials sembrano preferire luoghi in cui assaporare sensazioni vere oppure legati a specifici eventi. 

Brasile, Isole Faroe

Tra le mete preferite c’è il Brasile che permette di abbinare soggiorni nella natura l’effervescenza delle città come Rio. Ancora poco conosciute le Isole Faroe, arcipelago situato tra Norvegia e Islanda e meta perfetta per chi ama la natura allo stato puro. 

Giappone, Taiwan e Cambogia 

Sempre più richiesto il Giappone, e non solo perché quest’anno ci saranno le Olimpiadi; dalla frenesia calma di Tokyo, ai templi di Kyoto e i paesaggi unici al mondo, il Giappone ha acquistato negli ultimi anni sempre più appeal tra i viaggiatori. Inoltre, con le Olimpiadi hanno aperto hotel che stanno attraendo sempre più turisti. Anche Taiwan sta conquistando i travel addicted , si tratta di una una meta giovane e moderna ma allo stesso tempo capace di conquistare grazie alle sue tradizioni millenarie, un pò come la Cambogia che permette di godere di mare natura abbinando vari interessi.

Parigi, Dubai e mete emergenti 

C’è anche la Parigi meno nota tra le scelte dei giovani. Non solo i circuiti classici per scoprire i punti nevralgici della Capitale francese ma anche angoli meno noti considerando che quest’anno Parigi è la capitale mondiale della bici con REVe, in cui piste ciclabili protette attraversano tutta la città. In lizza anche Dubai grazie all’Expo, Metz, in Francia per celebrare gli ottocento anni della Cattedrale di St.Etienne oppure Bonn, in Germania, grazie alle celebrazioni per i 250 anni della nascita di Beethoven.

Tra le mete emergenti ci sono infine la Tasmania, le Filippine, Etiopia, Algeria, Armenia ed Ecuador. Destinazioni che è possibile assaporare anche grazie a voli low cost, come nel caso di Ryanair che ha da poco lanciato un volo per l’Armenia.

Leggi anche: Mete 2020 da non perdere secondo Booking e National Geographic

52 mete da vedere nel 2020 secondo il New York Times

[email protected]

 

Argomenti: ,