Meningite: info vaccino, come avviene il contagio, periodo incubazione, sintomi e categorie più esposte

Ecco le informazioni utili sul vaccino, su come avviene il contagio, sul periodo incubazione, sui sintomi e sulle categorie più esposte della meningite.

di , pubblicato il
Ecco le informazioni utili sul vaccino, su come avviene il contagio, sul periodo incubazione, sui sintomi e sulle categorie più esposte della meningite.

La meningite è una gravissima malattia dovuta all’infiammazione delle meningi che sono le membrane che rivestono il cervello. Ecco allora le informazioni sui batteri che causano la meningite, i sintomi, le fasce a rischio, come avviene il contagio ed i vaccini a disposizione.

Sintomi meningite e categorie più esposte

La meningite è una malattia provocata sia dai virus che dai batteri. Quella più temibile è sicuramente la batterica dovuta a tre germi ovvero lo pneumococco, il meningococco e l’emofilo tipo B. Il più violento è il meningococco di tipo C che, insieme a quello B, è il più frequente sia in Italia che nel resto dell’Europa. L’Istituto Superiore della Sanità ha comunicato infatti che, nel nostro paese, sono stati quasi duecento i casi dovuti proprio a questi ultimi. Le fasce più a rischio sono più piccoli ma anche gli adolescenti mentre per quanto concerne il sierogruppo C, i più esposti sono i bambini che hanno meno di un anno.

Per quanto concerne i sintomi della meningite, tra i più comuni vi sono il vomito, la febbre ed inoltre l’irritazione delle membrane meningee che portano all’irrigidirsi dei muscoli della nuca. Tra i segni collaterali vi sono episodi convulsivi, il senso di intorpidimento e la diminuzione dello stato di coscienza.

Vaccini meningite e come essa si trasmette

Al momento i vaccini per la meningite sono di tre tipi. Vi è quello contro il meningococco di tipo B, quello tretravalente per proteggersi dai sierogruppi A, C, W ed Y e quello contro il meningococco di siero gruppo C.

La vaccinazione contro il meningococco C è gratuita. Per il resto,invece,  dipende da regione a regione. Attualmente, nel piano di vaccinazione,  vi è quella anti meningococco C per i piccoli che hanno compiuto l’anno .Per gli adolescenti, invece, è consigliato un richiamo con vaccino tetravalente. Il vaccino, infine, è raccomandato per le categorie definite a rischio.

Ricordiamo che la meningite si trasmette per via aerea e solitamente tramite contatto diretto da un portatore definito “sano”. L’incubazione dura solitamente da uno a sette giorni. Per le info sull’influenza, invece, leggete: influenza 2017, picco in arrivo e rimedi naturali per guarire e prevenirla.

.
Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,