Maturità 2012. Prima prova: le tracce del tema dalla crisi economica a Montale

Oggi sui banchi degli istituti superiori quasi 500 mila studenti affronteranno la prima prova dell'esame di stato: il tema di Italiano.

di , pubblicato il
Oggi sui banchi degli istituti superiori quasi 500 mila studenti affronteranno la prima prova dell'esame di stato: il tema di Italiano.

500 mila studenti dell’ultimo anno delle scuole superiori sono stati chiamati questa mattina a svolgere la prima prova scritta dell’esame di maturità, il tema di italiano. La novità di quest’anno è quella delle tracce dei temi inviate alle scuole per via telematica: il Ministro Profumo ha fornito questa mattina un codice con il quale le scuole potevano accedere via web alle tracce dei temi da assegnare agli alunni, ma a quanto sembra presentava meno problemi la presentazione delle tracce con plichi cartacei. Nonostante il tototema che in questi giorni ha fatto parlare studenti, insegnanti e tutti coloro che erano toccati dall’esame di stato, i titoli dei temi, come ogni anno, non sono stati quelli che ci si aspettava, tranne forse la traccia che chiede di parlare della crisi economica,  l’argomento più attuale e che ha sconvolto l’andamento di un’intera nazione, non poteva mancare tra le tracce dell’esame di maturità. Le tracce ufficiali dei temi proposti ai ragazzi ci mettono di fronte alle più svariate argomentazioni, tra le quali i giovani dovranno scegliere quella a loro più congeniale.  

Ecco le tracce

  Traccia 1 Per l’ambito Analisi del testo: Montale: “Ammazzare il tempo” (da “Auto da fè. Cronache in due tempi.” Milano 1966) “1 Comprensione del testo Riassumi tesi e argomenti principali del testo 2 Analisi del testo 2.1 Quali sono i problemi risolvibili secondo Montale? 2.2 Spiega il significato che Montale Attribuisce all’espressione “ammazzare il tempo”. 2.3 Perchè si accrescono i “bisogni inutili” e si inventeranno “nuovi tipi di lavoro inutile”? 2.4 Noti nel testo la presenza dell’ironia? Argomenta la tua risposta. 2.5 Esponi le tue osservazioni in un commento personale di sufficiente ampiezza. 3 Interpretazione complessiva ed approfondimenti Sulla base dell’analisi condotta, ricerca la “visione del mondo” espressa nel testo e approfondisci la ricerca con opportuni collegamenti ad altri testi di Montale. Alternativamente, soffermati sul grado di attualità/inattualità dei ragionamenti di Montale sul lavoro e sul tempo.” I candidati dovranno analizzare il saggio di Eugenio Montale che è un’aperta polemica contro il consumismo e la modernità: nel saggio si parla  di tutto quello che il consumismo comporta, come la produzione artistica, volta esclusivamente alla vendita e quindi trasformata in mera industria o addirittura merce; una analisi dei cambiamenti che la cultura di massa e la modernità comportano a livello di portata internazionale.   Traccia 2 Per l’ambito artistico letterario: Tema: Il labirinto I giovani, avendo a disposizioni brani di Ariosto, Picasso, Calvino e Umberto Eco dovranno appunto descrivere “Il labirinto” in un articolo di giornale.   Per l’ambito scientifico:  Hans Jonas: “Principio di responsabilità, un etica e la civiltà tecnologica” Una traccia che punta a far riflettere il giovane sul rapporto che c’è tra scienza e responsabilità dei fatti, quando la scienza dimentica l’esistenza di un’etica non pensando alle conseguenze che potrebbe avere su ciò che accade. I ragazzi avranno a disposizioni brani di  Primo Levi, Leonardo Sciascia, Pietro Greco, Margherita Hack.   Per l’ambito socio-economico: I giovani e la crisi Tra i documenti proposti “Giovani al centro della crisi” e “La mobilità che non c’è, questione di cultura e non di regole”. Nel tema che i candidati dovranno affrontare per l’ambito socio-economico non poteva certamente mancare la traccia sulla crisi, tema che tocca profondamente i giovani di oggi, soprattutto quelli che decidono di avvicinarsi al mondo del lavoro. I brani a disposizione per questa traccia sono di Steve Jobs, scomparso nel 2011, uno dei cofondatori della multinazionale Apple.   Per l’ambito storico-politico: Hannah Arendt e sterminio degli ebrei I candidati dovranno analizzare una frase di Hannah Arendt, nata nel 1906 da una famiglia ebrea, ebbe una relazione con un filosofo nazista e dovette abbandonare la sua patria per emigrare a Parigi, scampando così alle persecuzioni naziste. Quindi si affronta di nuovo il tema storico dell’olocausto e lo sterminio degli ebrei, temi che troppo spesso si tende a dimenticare.   Traccia 3 Tema a carattere storico:  Il bene comune e individuale con brani di D’Aquino e Rousseau   Traccia 4 Tema di attualità: “Avevo vent’anni… Non permetterò a nessuno di dire che questa è la più bella età della vita” “Il candidato rifletta sulla dichiarazione di Nizan e discuta i problemi, sfide e sogni delle nuove generazioni” In questo tema i candidati dovranno analizzare, commentare e riflettere u una frase di Paul Nizan tratta dal libro Aden Arabia.

La frase di Paul Nizan servirà agli studenti come spunto per realizzare il proprio tema, discutendo anche sulle tante sfide proposte alle nuove generazione.
Tra i documenti a disposizione degli studenti viene citato anche Marco Simoncelli e la cantante Amy Winehouse.   I ragazzi avranno 6 ore di tempo per completare la prova e sarà consentito loro soltanto l’utilizzo del dizionario di italiano.            

Argomenti: