Mascherine su aerei, treni e mezzi pubblici: le nuove regole fino al 30 settembre

Stop mascherine nei cinema, teatri, scuole, palazzetti. Regole sui mezzi pubblici fino al 30 settembre.

di , pubblicato il
Mascherine treni e aerei

Il governo ha deciso e con il nuovo decreto ha imposto che le mascherine si dovranno indossare ancora sui mezzi di trasporto pubblico fino al 30 settembre, ma con qualche precisazione. Addio alla mascherina al chiuso, invece, per teatri, cinema, spettacoli e palazzetti. Il governo con questa mossa ha voluto fare un altro passo verso la normalità, nonostante la curva del contagio negli ultimi giorni è tornata a salire.

Stop Mascherine nei cinema, teatri, scuole, palazzetti. Regole sui mezzi pubblici, treni e aerei

Dunque, da oggi, non ci sarà più bisogno di indossare la mascherina per andare al cinema, a teatro, partecipare a spettacoli ed eventi sportivi nei palazzetti. Resta invece obbligatoria negli ospedali e nelle Rsa, così come è stata prorogata fino al 30 settembre su autobus, metro, treni, navi e Ncc. Restano invece esclusi gli aerei, dove la mascherina per i voli nazionali e internazionali non sarà più obbligatoria ma solo raccomandata. La norma è stata inserita nel decreto Trasporti discusso nel Consiglio dei Ministri.

Stop alla mascherina anche a scuola e durante gli esami di maturità, dove si è deciso di togliere l’obbligo di usare il dispositivo anche durante gli esami scritti e orali e quelli di terza media, anche se resta comunque raccomandata.

Nessun obbligo sui voli aerei

Per quanto riguarda la proroga sui mezzi di trasporto come treni, autobus, metro e tram, Flavio Cattaneo, vice presidente esecutivo di Italo e fondatore di Itabus ha criticato questa decisione:

«Siamo l’unico Paese al mondo che ancora impone le mascherine, in alcuni settori specifici oltretutto e non in altri, creando confusione tra i cittadini e, devo dire con franchezza, senza alcun risultato tangibile rispetto al resto del mondo.

Penso infatti di poter dire con un buon livello di approssimazione che i contagi salgono e scendono nel mondo indipendentemente dalla mascherina».

Nonostante tutto, l’Italia non è l’unico paese in cui la mascherina è obbligatoria sui mezzi pubblici. In Germania e in Grecia è ancora obbligatorio indossarla sui mezzi pubblici, dove però l’obbligo decade per il trasporto a lunga percorrenza. Anche in Spagna serve ancora la mascherina sui mezzi mentre l’obbligo non c’è più in Austria, Belgio, Francia, Danimarca, Olanda, Regno Unito, Ungheria, Svizzera, Polonia.

Dunque, in Italia bisognerà ancora indossare la mascherina per salire sui treni anche a lunga percorrenza e non solo quelli regionali, così come su autobus, metro e tram. Decade invece l’obbligo per i voli aerei, dove in ogni caso resta raccomandata.

Argomenti: ,