Manifestazioni per lo sciopero generale 14 novembre: viaggio virtuale in tutte le piazze

Dall’Italia all’Europa si è alzato un coro unico ma non sono mancati disagi e scontri

di , pubblicato il
Dall’Italia all’Europa si è alzato un coro unico ma non sono mancati disagi e scontri

L’Italia anzi l’Europa  è scesa in piazza: oggi cortei e manifestazioni per lo sciopero della scuola hanno occupato le piazze delle principali città in diversi Pesi.   Cronaca delle manifestazioni per lo sciopero scuola dalle piazze italiane   A Milano i bersagli fisici della rabbia e la frustrazione dei manifestanti sono state le vetrine delle banche: vernice spray nella maggior parte dei casi ma in alcune filiali anche sassi. Uno dei 2 tronconi del corteo degli studenti che stamattina ha sfilato per le strade del capoluogo lombardo si è scontrato due volte con un cordone di agenti in tenuta anti sommossa in corso Magenta, nei pressi della rappresentanza del Parlamento europeo a Milano. A Brescia tre studenti sono stati arrestati dalla polizia locale per aver dato fuoco ad alcuni copertoni in via Triumplina. Come prova di solidarietà, il corteo della manifestazione studentesca ha deviato il proprio tragitto passando sotto il comando di polizia locale. Tensioni tra manifestanti e forze dell’ordine anche a Roma in via Ripetta dove un cordone di sicurezza sbarrava l’accesso a Palazzo Chigi. Gli allagamenti in città hanno complicato la situazione del traffico. A Bologna un gruppo di attivisti è riuscito a fare irruzione nella sede della Cisl A Torino la sede dell’agenzia delle entrate in corso Bolzano (nei pressi del  ministero dell’economia e delle finanze) è stata bersaglio di uova e fumogeni: sulla facciata con lo spray rosso è stato scritto “usurai strozzini”. Atti di vandalismo segnalati nel cantiere del grattacielo di Intesa Sanpaolo: vetrate frantumate e distruzione di bagni chimici. A Pisa, di fronte all’ingresso del palazzo della Provincia, alcuni studenti hanno lasciato delle macerie come simbolo dello stato in cui versa la scuola italiana oggi. A Firenze il corteo è arrivato a piazza Annigoni senza particolari tensioni, se non qualche lancio di uova e vernice contro la sede di Bankitalia A Napoli alcuni petardi sono stati esplosi contro al sede del PdL e della Camera di Commercio in piazza Bovio A Palermo i manifestanti hanno bloccato i binari della stazione centrale per poi attraversare corso Tukory. A Bari si discute sul numero dei manifestanti: un migliaio secondo la Questura, almeno quattro volte questa cifra secondo gli organizzatori.   Manifestazioni per lo sciopero scuola: cosa è successo nelle piazze europee   Era prevedibile che la manifestazione per lo sciopero scuola sarebbe stata particolarmente sentita in Spagna e Grecia, i Paesi maggiormente colpiti dalla crisi e dai tagli.

A Madrid 62 persone sono state arrestate in seguito agli scontri che hanno causato anche 34 feriti (di cui 18 poliziotti). Questi i dati forniti stamattina dal El Pais. In Spagna (dove secondo statistiche recenti un potenziale lavoratore su quattro è disoccupato) si tratta del secondo sciopero generale in otto mesi. Un segnale forte di protesta contro i provvedimenti del governo di Mariano Rajoy. In Portogallo le manifestazioni contro le misure di austerity si sono concentrate soprattutto sul blocco dei trasporti: la Tav ha cancellato 173 voli su 360. Anche a Bruxelles il settore che ha aderito con maggiore decisione allo sciopero europeo contro i provvedimenti di austerità è stato quello ferroviario. Stazioni deserte e treni fermi.   Sciopero generale 14 novembre: scontri in piazza Sciopero generale 14 novembre 2012: tutti in piazza contro l’austerità

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: