'Lockdown morbido per No vax, nuovo piano per evitare 40mila contagi

Lockdown morbido per no-vax, il nuovo piano delle Regioni per evitare 40mila contagi

Almeno 40mila casi al giorno in Italia secondo Crisanti. Lockdown morbido per no-vax in arrivo?

di , pubblicato il
Lockdown

Si continua a parlare di eventuali lockdown per non vaccinati e di una quarta ondata che sta colpendo anche l’Italia, anche se in misura minore rispetto all’Europa. I casi giornalieri segnalati, infatti, sono ormai circa 10mila ma secondo Andrea Crisanti, professore ordinario di microbiologia dell’Università di Padova, il dato potrebbe essere molto sottostimato.

Almeno 40mila casi al giorno in Italia secondo Crisanti

A Fanpage, il professore ha ribadito che:

“Le infezioni sono in realtà molte più di quelle che vengono comunicate nei bollettini. Il rapporto tra decessi e infezioni in Italia è completamente sballato e, tenendo conto delle statistiche degli altri Paesi, a fronte di 72 morti dovremmo avere circa 40mila casi; invece ne troviamo “solo” 10 mila.”

Secondo Crisanti il sistema di tracciamento è saltato, si stanno facendo tamponi a persone sbagliate, si tamponano persone sane che lo fanno per andare a lavorare.

Lockdown morbido per no-vax

Intanto, entro pochi giorni, si deciderà se attivare o meno il meccanismo del lockdown per non vaccinati, un lockdown soft molto simile a quello già presente in Austria, questo per non penalizzare le persone che hanno deciso di immunizzarsi. In particolare, si deciderà per una correzione sul Green pass basata sul sistema di cambio dei colori ossia se dalla zona gialla sin passerà alla zona zona arancione potrebbero scattare restrizioni per chi non ha il vaccino o non è guarito dal covid-19 che riguarderebbe ristoranti, bar, cinema e luoghi chiusi ma anche stadi.

Non basterebbe più, quindi, fare il tampone. In Calabria, intanto, il governatore Roberto Occhiuto, ha deciso di rimodulare i parametri con cui scattano i colori nei comuni. I sindaci possono quindi emanare ordinanze per far passare comuni in zona gialla, arancione e rossa tenendo in considerazione non solo le ospedalizzazioni, ma anche il tasso dei decessi, della positività e delle vaccinazioni a livello comunale.

Vedi anche: Lockdown per non vaccinati per evitare chiusure: ecco le regioni che ci pensano

Argomenti: ,