'Le valli più belle d'Italia da visitare in inverno

Le valli più belle d’Italia da visitare in inverno e non solo

Ecco le valle tra le più belle d'Italia per i loro panorami da favola con laghi, ghiacciai, boschi e borghi fiabeschi.

di , pubblicato il
valli più belle

L’Italia ha una grande ricchezza paesaggistica e sono molte le valli da visitare in inverno e non solo. Le più belle hanno panorami da favola con laghi, boschi, ghiacciai e borghi fiabeschi. In inverno, poi, con la neve e con le piste da sci diventano ancora più suggestive. Ecco allora le più belle.

Quali sono le valli più belle da visitare in inverno

Sicuramente tra le valli più belle d’Italia c’è la Val Nana che si trova tra i 2100 e i 2400 metri di quota nel Parco Naturale Adamello Brenta (Trentino). Tale luogo è molto noto non soltanto per il suo paesaggio da favola ma anche per alcune particolarità geologiche. È infatti un anfiteatro naturale che risale ai ghiacciai scomparsi circa dodicimila anni fa.
Sempre in Trentino c’è anche la Val di Fumo che si trova ai piedi del Carè Alto ed è di origine glaciale. È un luogo molto frequentato per i fiori, per gli animali, per i funghi ma anche per le cascate anche se in inverno sono gelate.
C’è poi Val Veny in Valle d’Aosta che si sonda lungo il versante meridionale del Monte Bianco. Qui è possibile visitare il rifugio di Elisabetta che è a 2195 metri di quota, il lago Combal e quello di Miage a 2020 metri. Merita una visita anche la Valle di Gressoney dove lo sguardo non può che cadere sul paese di Perloz che è abbarbicato sulla roccia ed è circondato da castagni.

Le valle tra le più belle da visitare in inverno e non solo

Altra valle degna di nota è quella di Fiemme per chi desidera una vacanza sulle Dolomiti. Essa insieme alla Val di Fassa e a quella di Cembra costituisce il bacino idrografico del torrente Avisio che è l’affluente di sinistra dell’Adige (fiume).

Il capoluogo storico di questa valle è Cavalese mentre il centro più popoloso p Predazzo. Tutta la Val di Fiemme può essere considerata un vero e proprio parco in quanto ha tantissimi boschi, coltivi in modo rispettoso da secoli.
Troviamo poi Val Fondillo in Abruzzo che è ricca di boschi, di rarità naturalistiche e di sorgenti. Tra i mammiferi che si trovano in questo luogo, va menzionato l’orso bruno marsicano che è il simbolo del parco dove la valle si trova. Ci sono anche cervi, camosci, caprioli, lupi appenninici, volpi, scoiattoli e raramente si possono avvistare anche gatti selvatici e linci. Tra gli uccelli, invece, ci sono picchi, cince, passeri, aironi cinerini (ma in primavera ed autunno), aquile reali, nibbi reali, poiane, sparvieri, falchi pellegrini e piccoli gheppi.
Leggi anche: Le 6 più belle città europee da visitare a piedi secondo il Guardian, c’è la sorpresa Italia
[email protected]

Argomenti: ,