Le Iene, puntata di ieri 26 febbraio: video inchiesta ‘dell’assurda assicurazione ai Parlamentari’

Le Iene, puntata di ieri 26 febbraio: il video inchiesta dell’assurda assicurazione degli Onorevoli e nuovi particolari su Live Nation.

di , pubblicato il
Le Iene, puntata di ieri 26 febbraio: il video inchiesta dell’assurda assicurazione degli Onorevoli e nuovi particolari su Live Nation.

E’ andata in onda ieri, 26 febbraio, una nuova puntata de Le Iene e due servizi, in particolare hanno fatto scalpore nel celebre programma di Italia Uno. Il primo ha riguardato delle misteriose assicurazioni contro gli infortuni ai parlamentari, mentre nel secondo servizio si è tornati a parlare di Live Nation e del discusso caso di secondary ticketing che aveva fatto tremare il mondo della musica qualche mese fa.

Dopo lo scandalo dell’Unar e dei finanziamenti di Palazzo Chigi ad alcune associazioni illegali, il programma Mediaset è tornato con nuove inchieste.

Assicurazioni ai Parlamentari

L’inchiesta de Le Iene, con il servizio di Sabrina Nobile, si è concentrato su alcune assicurazioni contro gli infortuni dei politici, un privilegio assoluto considerando che queste polizze coprono gli infortuni più disparati: strozzamento durante i pasti, guida in stato di ebrezza, colpi di sole e persino infortuni provocati da sommosse popolari. La Nobile ha scoperto che queste polizze coprono i politici non solo durante l’orario di lavoro, ma anche al di fuori. Il tutto è stato condito da alcune grottesche interviste dell’inviata ad alcuni parlamentari, che come potete vedere nel video, hanno reagito in maniera inconsueta.

Si torna a parlare di Live Nation

E se il video “dell’assurda assicurazione degli Onorevoli” sta già facendo scalpore, non è da meno l’inchiesta di Matteo Viviani, che è tornato a parlare del caso Live Nation e Secondary Ticketing. A distanza di qualche mese dallo scandalo del bagarinaggio online, a Le Iene è stato nuovamente mostrato il video con le parole di Roberto De Luca, Amministratore Delegato di Livenation Italia, parole che sconvolsero il mondo della musica e fecero arrabbiare molti cantanti del calibro di Giorgia, Eros Ramazzotti, Tiziano Ferro e Vasco. A distanza di mesi, però, è stato Vasco a mantenere le promesse e chiudere tutti i rapporti con Live Nation oltre che agire per vie legali. Il video mostra nuovi particolari emersi durante questi ultimi mesi e che potete vedere qui.

Condividi su
flipboard icon
Seguici su
flipboard icon
Argomenti: ,