'Le città più inquinate d'Italia secondo l'ultimo report di Legambiente

Le città più inquinate d’Italia secondo l’ultimo report Mal’aria 2022 di Legambiente

Città italiane più inquinate da PM10 secondo il report di Legambiente Mal’aria 2022.

di , pubblicato il
Città più inquinate

Nel suo nuovo report “Mal’aria di città”, l’associazione ambientalista Legambiente ha misurato i valori di particolato (PM10) nei 102 capoluoghi di provincia. I dati raccolti sono chiari: soltanto 4 capoluoghi su 102 sono riusciti a rispettare il valore limite suggerito dall’Organizzazione mondiale della sanità, che corrisponde a 15 microgrammi per metro cubo. I più virtuosi sono stati Caltanissetta, Nuoro, L’Aquila e La Spezia.

Sono molti di più invece i capoluoghi dove il valore di PM10 era il doppio rispetto a quello raccomandato dall’OMS. La concentrazione maggiore è al Nord Italia, ma non mancano le eccezioni.

Città italiane più inquinate da PM10 secondo il report di Legambiente Mal’aria 2022

Seguono ora i capoluoghi di provincia dove Legambiente ha registrato un dato pari o superiore a 30 microgrammi per metro cubo di particolato (PM10):

Alessandria: 33 mg/mc
Milano: 32 mg/mc
Brescia: 31 mg/mc
Lodi: 31 mg/mc
Mantova: 31 mg/mc
Modena: 31 mg/mc
Asti: 30 mg/mc
Reggio Emilia: 30 mg/mc
Cremona: 30 mg/mc
Vicenza: 30 mg/mc
Treviso: 30 mg/mc
Venezia: 30 mg/mc
Padova: 30 mg/mc
Verona: 30 mg/mc.

Mal’aria 2022: le città italiane più inquinate da PM10

Il capoluogo italiano dove è stato registrato il valore più alto di PM10 nell’arco dei dodici mesi è Alessandria. La regione Piemonte presenta altri due capoluoghi (Torino e Asti) dove la concentrazione di particolato ha raggiunto livelli pari o superiori al 100% rispetto a quelli fissati dall’Organizzazione mondiale della sanità.

Le due regioni con il maggior numero di capoluoghi (cinque) dove il valore di PM10 è stato di due volte superiore al limite indicato dall’OMS per la tutela della salute sono Lombardia e Veneto. Nella prima la bandiera nera va a Milano, seguita poi da Brescia, Lodi, Mantova e Cremona.

In Veneto invece, oltre a Venezia, figurano anche Treviso, Vicenza, Padova e Verona.

L’unica eccezione? Il capoluogo di Avellino, in Campania, unico rappresentante del Centro-Sud: anche qui Legambiente ha registrato un valore di PM10 pari a 30 mg/mc.

Vedi anche: Le città più care d’Italia 2022: ecco dove la vita costa tanto per colpa dell’inflazione

Argomenti: ,