Le 20 compagnie aeree più sicure al mondo nel 2021 ai tempi del covid

Quali sono i vettori più sicuri per viaggiare ai tempi del coronavirus secondo AirlineRatings.

di , pubblicato il
Le 20 compagnie aeree più sicure al mondo nel 2021 ai tempi del covid

Quali sono le compagnie aeree più sicure al mondo? A dircelo è il report annuale di AirlineRatings.com che ha svelato la classifica dei vettori più sicuri per viaggiare, anche ai tempi del covid. 

La top 10 delle compagnie

Il primo posto rimane saldo per Qantas. La compagnia australiana rimane la compagnia migliore per la sicurezza, non solo grazie ai pochi incidenti ma anche grazie alle strategie messe in atto per il rispetto delle norme igienico sanitarie. Al secondo posto si trova Qatar Airways, tra i primi vettori a fornire schermi e mascherine protettive mentre il terzo posto se lo aggiudica Air New Zealand seguita da Singapore Airlines ed Emirates, che chiude la top 5. Emirates si è fatta notare per l’idea della copertura sanitaria gratuita per le spese mediche. 

Al sesto posto si trova Eva Air seguita da Etihad Airways, Alaska Airlines, Cathay Pacific e British Airways che chiude la top 10 delle compagnie più sicure al mondo. 

La top 20 delle compagnie più sicure

La seconda parte della classifica è dedicata sempre alle compagnie più sicure e annuncia la top 20. Undicesimo posto per Virgin Atlantic, seguita da Hawaiian Airline  e la Southwest airline, compagnia aerea a basso costo. Alla 14esima posizione spicca Delta Airlines seguita da American Airlines e Sas. Alla 17esima posizione troviamo Finnair, alla 18esima Lufthansa seguita da KLM e alla 20esima l’americana United Airline. 

Nell’analisi di AirlineRatings è presente anche il giudizio sulle compagnie aeree low cost come Ryanair, EasyJet, Wizz Air che sono riuscite a distinguersi in materia di sicurezza. 

La classifica arriva in un momento molto delicato, in cui le compagnie aeree sono in crisi a causa della pandemia che ha azzerato le prenotazioni e gli spostamenti.

I vettori stanno facendo di tutto per riprendersi e cercare di tornare in pista nonostante l’anno orribile vissuto. Una vera ripresa, però, secondo gli analisti non ci sarà nemmeno quest’anno ma forse dal 2022 quando gli spostamenti torneranno ad essere più o meno normali. 

Vedi anche: Alitalia: è la regina della puntualità

[email protected]

Argomenti: ,