Lavoro Poste Italiane: 25 mila assunzioni entro il 2024, ecco le figure ricercate

Assunzioni Poste Italiane: le figure ricercate da qui al 2024

di , pubblicato il
Assunzioni e lavoro Poste Italiane

Entro il 2024 Poste Italiane porterà a termine un piano di assunzioni per un totale di 25 mila nuovi impiegati. L’obiettivo della società è di rinnovare la propria forza lavoro, agevolando un ricambio generazionale non più rinviabile. Soltanto lo scorso anno Poste ha registrato 3.400 nuovi ingressi. Non è d’altronde un mistero che l’ultimo piano industriale dell’azienda presentato nel 2021 punti a uno sviluppo del business, mettendosi così in pari con le altre società concorrenti che operano sia nel mercato italiano che in quello internazionale. Di seguito le ultime offerte lavoro di Poste.

Assunzioni Poste Italiane: le figure ricercate da qui al 2024

Il piano di Poste Italiane da 25 mila assunzioni entro il 2024 ha come obiettivo quello di costruire un brillante team di consulenti finanziari. Oggi in azienda sono presenti ottomila consulenti finanziari, numero che verrà portato da qui al 2024 a diecimila, con l’integrazione di duemila nuove figure e un rinnovo dunque pari al 25% della propria forza lavoro. I nuovi consulenti saranno reperiti non soltanto tramite il mercato ma anche attraverso dei percorsi di formazione interni. Per accelerare la ricerca dei nuovi talenti da inserire in azienda, negli ultimi tempi Poste Italiane ha incrementato le iniziative di employment branding e rinsaldato la collaborazione con le università italiane.

Lavoro Poste, si punta anche alla riqualificazione del personale

C’è poi anche un’altra via, quella della riqualificazione del personale presente all’interno del Gruppo. Dal 2020 e fino al 2024 Poste ha investito importanti risorse sulla formazione del personale, con quasi 25 milioni di ore destinate ai corsi di aggiornamenti su nuove tecnologie e innovazione. In questo modo l’azienda punta a offrire ai dipendenti già assunti le competenze indispensabili per contribuire allo sviluppo del business da qui ai prossimi anni.

Un ulteriore progetto portato avanti da Poste Italiane riguarda l’attività di mentoring e coaching, al fine di migliorare il dialogo tra le varie generazioni all’interno del personale, costituito al 55% da donne, con un’età media di poco superiore ai 49 anni e un 21% rappresentato dagli under 40.

Vedi anche: Assunzioni Poste Italiane 2022: le nuove offerte lavoro per postini e altre figure

Argomenti: ,