'Lavoro da sogno: le aziende che ti pagano per andare in vacanza

Lavoro da sogno: le aziende che ti pagano per andare in vacanza e quanto si guadagna

Ecco le aziende che ti pagano per viaggiare e quanto si guadagna.

di , pubblicato il
Aziende che pagano per viaggiare

Alzi la mano chi non ama viaggiare. Non importa se si è uomo o donna, se si è ricchi o poveri, se si è medici o addetti alle pulizie, l’esperienza del viaggio ha il potere di mettere d’accordo tutti. Viaggiare però non è sempre facile, anzi: vuoi il poco tempo a disposizione, vuoi le restrizioni, vuoi l’impossibilità di permettersi una destinazione perché troppo costosa. Per fortuna però c’è una soluzione: lavorare per le aziende che pagano per viaggiare.

Ecco le aziende che ti pagano per viaggiare e quanto si guadagna

Ecco perché abbiamo scritto nel titolo lavoro da sogno: non ci crederete, ma in giro per il mondo ci sono centinaia di aziende che pagano i propri dipendenti per viaggiare. E, badate bene, non stiamo parlando dei cosiddetti viaggi d’affari. No, macché, sono proprio i viaggi fatti per puro piacere, le vacanze.

Volete conoscere la lista delle società che pagano per andare in vacanza? Allora date un’occhiata alla lista presentata dal sito dell’emittente americana Cnbc.

Aziende che pagano per viaggiare: l’elenco pubblicato sul sito della Cnbc

Ecco l’elenco completo delle liste che pagano i propri lavoratori per i viaggi di piacere in giro per il mondo:

Airbnb
BambooHR
Evernote
Expedia
Full Contact
Moz
TravelZoo
TripAdvisor
United Airlines.

L’azienda più generosa? FullContact, la piattaforma online che aiuta le società a mantenere relazioni economiche. Per incentivare i dipendenti a prendersi del tempo libero per sé, FullContact offre ogni anno un assegno da 7.500 dollari.

La seconda azienda che offre il bonus più sostanzioso ai propri dipendenti per viaggiare è Moz, una compagnia statunitense specializzata nel digital marketing: in questo caso la cifra corrisposta a ogni membro del personale è pari a 3.000 dollari.

Anche Airbnb, il famoso sito tramite cui è possibile trovare una sistemazione a poco prezzo per un soggiorno di piacere, consente di avere accesso a un bonus di 2.000 dollari ogni anno.

Vedi anche: Lavori più cercati nel 2022, le aziende cercano questi profili

Argomenti: ,