L’autostrada più corta d’Italia approda in mezzo alla campagna

Fra i poderi nel Parmense spunta un nuovo casello autostradale

di , pubblicato il
Fra i poderi nel Parmense spunta un nuovo casello autostradale

Circa 500 milioni di euro il costo complessivo. Ruspe, camion e betoniere dell’Impresa Pizzarotti, dopo il lockdown, hanno riacceso i motori per riprendere i lavori di realizzazione del primo lotto A15 – A22, fra i poderi di San Quirico di Trecasali a Parma. Una decina di chilometri di autostrada dalla A15 fino ai campi dove nidificani i falchi cuculo.

Un progetto monco che necessita di un raccordo per raggiungere un obiettivo di cui si parla da 40 anni: il collegamento fra il Tirreno e il Brennero, ovvero da La Spezia a Nogarole Rocca (Verona). Ed eccolo qui il primo lotto della Tibre e si chiamerà Terre Verdiane. Assai lontana l’ipotesi di un secondo lotto autostradale, per dare un senso compiuto all’opera ed evitare che passi alla storia come l’autostrada più breve, meno utile e più costosa d’Italia, la Regione ha annunciato lo stanziamento di 50 milioni di euro per collegare il prossimo casello di Trecasali della Tibre A15 Autocisa-A 22 Autobrennero con la Cispadana.

Argomenti: ,