Ladri, il trucco dei topi d’appartamento per svaligiarci con il pezzo di plastica

Un pezzettino di plastica per svaligiare le nostre case, attenzione al trucco dei ladri, i topi d'appartamento.

di , pubblicato il
ladri

Con l’arrivo delle vacanze, le case si svuotano e diventano terreno fertile per i ladri, i cosiddetti topi di appartamento. Svelato il trucchetto che usano per svaligiarci la casa, ecco la storia del pezzo di plastica.

Ladri, l’allerta della polizia

A raccontare l’episodio è un cittadino romano che ha lasciato la sua testimonianza ala polizia. L’uomo ha raccontato il trucco del pezzetto di plastica denunciando tale fatto: “In tutto il palazzo, sono stati messi durante la notte, dei piccoli pezzi di plastica trasparente tra le due ante della porta per controllare chi è a casa e chi no. Fate molta attenzione”. Ma cosa significa precisamente questo avvertimento? È molto semplice, i ladri piazzano un pezzo di plastica trasparente nella porta al fine di capire se viene aperta. Se la porta infatti si apre, allora il pezzetto di plastica cadrà a terra e il ladro al suo passaggio capirà che nella casa qualcuno è uscito oppure è entrato”.

A quel punto il topo d’appartamento piazzerà un secondo pezzo di plastica, sempre trasparente, quindi di difficile visione, per capire se il primo è stato spezzato perché l’inquilino aveva appena lasciato l’appartamento per partire in vacanza, oppure è ancora lì. Se al giorno dopo, il pezzetto è ancora al suo posto, allora potrà procedere per all’irruzione notturna. Questa dunque la strategia esplorativa dei ladri per svaligiare i nostri appartamenti quando siamo in vacanza. Un episodio analogo è stato denunciato sempre a Roma. Un giovane è stato avvistato mentre gironzolava su e giù in un palazzo. È stato arrestato poco dopo dai carabinieri.

Ladri e topi d’appartamento, massima attenzione

Vi invitiamo quindi alla massima attenzione nel vostro condominio, prestate un occhio anche agli appartamenti degli altri, soprattutto a quelli che sono davvero partiti per le vacanze.

Ecco il post rilasciato da un condomino dopo l’arresto del ladro sopra raccontato: “Riguardo il post di ieri volevo informarvi che il ladro è stato beccato, portato in caserma, denunciato e arrestato Vorrei inoltre ringraziare nuovamente i Carabinieri tutti ed in particolar modo i carabinieri che ieri prontamente si sono prodigati e ci hanno aiutato a far arrestare questo topo d’appartamento (ladro). Grazie ancora alle forze dell’ordine”.

Argomenti: