La classifica di frutta e ortaggi più contaminati da pesticidi e quelli più ‘puliti’: lo studio dell’EWG

L’Environmental Working Group (EWG) ha stilato, come ogni anno, le classifiche della verdura e della frutta più e meno contaminata.

di , pubblicato il
L’Environmental Working Group (EWG) ha stilato, come ogni anno, le classifiche della verdura e della frutta più e meno contaminata.

Da 16 anni a questa parte, l’Environmental Working Group (EWG) stila le classifiche che riguardano la contaminazione da pesticidi di frutta e ortaggi presenti nel mercato americano.

Sono presi in esame 47 tipologie di verdura e frutta e viene poi organizzata una classifica che indica le più contaminate da pesticidi e quelle in cui invece sono meno presenti le sostanze chimiche.

L’intento è di carattere informativo, è chiaro che la maggiore presenza di agenti chimici contaminanti possa riguardare anche la salute dei consumatori.

Dopo aver attentamente lavato e sbucciato ogni tipologia di frutta e verdura, l’alimento viene sottoposto ad analisi chimica: anche quest’anno al primo posto, tra i più contaminati, si trovano le fragole, ‘tallonate’ dagli spinaci.

Il caso dell’uvetta nel report EWG sugli alimenti più contaminati

Secondo l’analisi dell’EWG circa il 70% di tutti i prodotti freschi, presenti sul mercato americano, presenta residui di pesticidi.

L’uvetta è un caso a parte: non viene inserita nella classifica perché rappresenta una tipologia di frutta secca (non un prodotto ‘fresco’), ma contiene di gran lunga la più alta percentuale di presenza di pesticidi.

Il 99% (praticamente quasi tutta) dell’uva passa analizzata dall’EWG vede la presenza di almeno due tipologie differenti di pesticidi, per cui, se venisse inserita nella classifica, sarebbe di gran lunga al primo posto.

I 12 prodotti freschi, frutta e verdura, più contaminati da pesticidi: la classifica dell’EWG

Ecco la classifica dei 12 alimenti freschi, ortaggi e frutta, più contaminati da pesticidi secondo le analisi dell’EWG:

  1. Fragole
  2. Spinaci
  3. Cavolo nero
  4. Nettarine
  5. Mele
  6. Uva
  7. Pesche
  8. Ciliegie
  9. Pere
  10. Pomodori
  11. Sedano
  12. Patate

Occorre sottolineare innanzitutto che circa il 90% delle fragole, ciliegie, mele, nettarine e spinaci analizzati sono risultati positivi alla presenza di residui di due o anche più pesticidi; in secondo luogo, l’EWG afferma che nessuna contaminazione è al di sopra dei livelli consentiti dalla legge, ma questo non significa nulla: se è possibile, soprattutto per queste tipologie di prodotti freschi, sarebbe opportuno optare per la variante biologica.

I 12 ortaggi e frutta con minore presenza di pesticidi

Ecco, invece, la classifica dei prodotti freschi meno contaminati da pesticidi:

  1. Avocado
  2. Mais dolce
  3. Ananas
  4. Cipolle
  5. Papaya
  6. Piselli dolci surgelati
  7. Melanzane
  8. Asparagi
  9. Cavolfiori
  10. Cantalupi
  11. Broccoli
  12. Funghi.

[email protected]

Argomenti: ,